Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Donatella Barbagallo

LA RECITAZIONE E TRASFORMAZIONE


Donatella Barbagallo nasce a Cosenza nel 1988. Fin da piccola ha sempre mostrato una spiccatissima dote e sensibilità artistica, cimentandosi nella creazione di romanzi gialli (a soli 11 anni) e nel girare cortometraggi amatoriali comici. Ha già calcato numerosissimi palcoscenici di tutta Italia e anche all’estero,riscuotendo di tanto in tanto anche svariati premi come miglior attrice; inizia la sua formazione a Roma alla scuola Ilcantiere Teatrale e si perfeziona nella prestigiosa scuola Internazionale di recitazione e mimo di Jacques Lecoq a Parigi. Altri suoi maestri in Italia sono stati trai più significativi Augusto Fornari, Dario Fo, Michele Placido,Carlo Boso, Franca Valeri, Anna Marchesini. Attualmente vive tra Roma e Torino lavora come attrice e regista teatrale. Definisce l’attore un generoso atleta trasformista che gioca con la sua anima mettendola di volta in volta a nudo.

Come è nata la tua passione per la recitazione?
recitare è la prima cosa che io ricordo di aver sempre voluto fare. Recitavo con la vecchia telecamera di papà,recitavo con le barbie facendo le voci diverse, imparavo i film a memoria e poi li rifacevo con mia sorella…e alle recite scolastiche ottenevo sempre il primo ruolo!Tutti si divertivano…e soprattutto io.Una volta finito il liceo classico ho scritto con delle amiche una commedia, che ebbe un discreto successo.E all’università in parallelo ho fatto un’accademia di recitazione.

Invece, come ami trascorrere il tuo tempo libero?
amo la natura e il relax,guardare vecchi film in bianco e nero sul divano insieme ai miei 4 cani(Adoro gli animali). Spesso dipingo,ma le mie tele sono solo croste!

Tre cose importanti nella tua vita?
Amore, Famiglia, Felicità

Quale progetto futuro vorresti realizzare?
Vorrei realizzare un progetto molto ambizioso con l’Antigone di Jean Anouilh in una versione unica emai vista,serve un grande cast (che in parte già esiste)e un produttore…facile no?

Se non avessi intrapreso questa professione cosa avresti fatto?
Non riesco ad immaginarmi in cose diverse,,,ma se avessi avuto i soldi,avrei intrapreso la carriera giuridica

Share, , Google Plus, Pinterest,