Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

FANNY DAMOUR

LA SENSUALITA' RICERCATA

Di Cristofaro Russo

 


Sensualità e malinconia le cifre artistiche di questa straordinaria performer di origini partenopee. Si racconta in questa intervista svelandoci le sue grandi passioni.

Cosa Significa per te il Burlesque?
La possibilità di poter creare dei piccoli momenti di bellezza, l’opportunità di dare espressione alle proprie virtù e ai propri talenti.

Come nasce questa tua passione per il burlesque?
È venuta da sé dopo anni spesi a coltivare il “bello” attraverso lo studio delle arti sceniche e visive. Ho sempre cercato un mezzo che potesse contenerle entrambe dandomi un ampio margine di libertà espressiva, qualcosa in grado di assecondare le mie visioni. Inoltre mi interessava concentrare la mia ricerca sull’iconografia femminile, sul suo archetipo, il suo mistero e il suo potere erotico. Il burlesque ha in sé questo potenziale estetico ed è per questo che l’ho scelto come forma d’arte da esercitare.

Adesso quale progetto lavorativo stai seguendo?
Il lavoro di una performer è incessante e comprende vari aspetti: esercizio fisico, ricerca storica e iconografica, pratica artigiana per la realizzazione di costumi e props. Attualmente sto curando contemporaneamente molti progetti tra i quali la creazione di nuovi numeri, la didattica della scuola fondata insieme al mio gruppo Burlesque Cabaret Napoli, con il quale ci dedichiamo anche alla produzione di spettacoli e organizzazione di eventi come il format internazionale Cabaret Bizarre che vede coinvolti artisti da tutta Europa.

Secondo te quale parte del tuo corpo ammira maggiormente il pubblico durante gli spettacoli?
Spero che la mia risposta a questa domanda stimoli una riflessione importante. Bisogna andare oltre l’ idea che il burlesque esibisca pezzi di corpo un tanto al chilo. Quello che il pubblico apprezza è la performance. Che sia sfrontata, sognante, sensuale, erotica, visionaria, che contenga una o molte di queste caratteristiche, quello che viene veramente apprezzato è la bravura sul palco, che si misura soprattutto dalla capacità di intrattenere, di far sognare, di evocare mondi e creare universi.

Tre cose importanti nella tua vita?
Una su tutte è l’amore, poi l’arte e non ultimo il mio gattone rosso Joyce.

C’è un sogno nel cassetto che vorresti realizzare?
Ho controllato, ci sono fogli sparsi, disegni, appunti, articoli di cancelleria, qualche foto, tutto in disordine. Ho solo questo nel cassetto.

Ci dici una cosa di te che sanno in pochi?
Posso svelarti che ho dei piedi veramente brutti!

Come ami trascorrere il tuo tempo libero?
Ozio per lo più

Share, , Google Plus, Pinterest,