Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Gegia Antoniaci

SIMPATIA E PROFESSIONALITA' LE GIUSTE ARMI NEL MONDO DELLO SPETTACOLO

Lei si chiama Francesca Carmela Antonaci, in arte Gegia: negli anni ’80 divenne famosa come attrice nelle celebri ‘commedie all’italiana’, al fianco di attori come Lino Banfi e Jerry Calà. Ha lavorato con i più bei nomi dello spettacolo italiano, è una donna colta che ha scelto ruoli brillanti entrati nel cuore e nell’immaginario degli italiani. Ci racconta la sua carriera e un grande sogno tutto da realizzare.

Come inizia la sua passione per questa professione?
Già a 16 anni si iscrive alla scuola di recitazione ‘Pietro Scharoff’, mentre continuavo a prendere lezioni di pianoforte, danza classica e moderna, per poi conseguire due lauree, una in “Lettere” e l’altra in “Psicologia”, presso l’Università “La Sapienza” di Roma. Dopo il conseguimento della prima laurea, inizia il mio percorso come attrice in piccole Compagnie teatrali, oltre che come cantante e ballerina in diversi programmi televisivi.

Un progetto che vorresti realizzare?
Riuscire un giorno a creare una scuola tipo quella di “Saranno Famosi” . Una scuola per tutto, danza, recitazione, anche se sarà molto difficile aprirla ma mai dire mai nella vita.Vorrei chiamarla ‘Teatro popolare”, un contenitore in grado di accogliere tante persone, un teatro che dia spazio a quei talenti, singoli e gruppi teatrali, che non hanno altro modo di esprimere il loro talento e il loro amore per il teatro. Spero di riuscirci.

La sua carriera sia stata costellata da incontri eccezionali ?
Ce ne sono stati tantissimi. Sicuramente è stato folgorante quello con il grande Nino Manfredi, con cui ho fatto 5 anni di spot del Caffè Lavazza, dall’85 al ’90. E poi ancora con Alberto Sordi, con i grandi Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, con Bombolo, Bud Spencer, con Gianni Boncompagni che mi lanciò a soli 19 anni facendomi fare un provino in Rai, di quei provini di una volta, seri, difficili. Ognuno di loro mi ha lasciato tanto e ancora con Pippo Franco, con il quale ho lavorato anche in questa stagione teatrale.

A Proposito di Teatro cosa ci dice di Brancaleone alle Crociate?
Esperienza fantastica, grande successo poi lavorare come ho detto con un maestro come Pippo Franco e sempre bello. In più con il mitico duo Miseferi -Battaglia mi sono divertita molto.

Un ricordo invece del grande Gianni Boncompagni?
Come ho detto ho debuttato con lui. Grazie a lui ho imparato a recitare, danzare . Un grande pigmalione un vero numero uno dello spettacolo.

Invece la festa per il 30° anniversario di Professione vacanze?
Bellissimo siamo tornati in questi giorni a Cala Corvino (Monopoli) , con gli Attori di Professione Vacanze , tra cui Jerry Calà. Esperienza lavorativa straordinaria e grande successo che resiste al tempo. Siamo stati contagiati da tanto affetto ancora oggi a tanti anni di distanza, sembrava che il tempo si fosse fermato.

Share, , Google Plus, Pinterest,