Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Giulia Marchesi

PER CAPIRE L'AMORE

Di Cristofaro Russo.


La mia storia professionale inizia nel 2008 con una Laurea in Psicologia clinico-dinamica presso l’università di Psicologia di Padova.
Da lì il mio percorso è stato, per così dire, variegato, poiché mi sono interessata a vari ambiti diversificando le mie conoscenze: dalla mediazione familiare alla terapia ABA per bambini autistici, dal Massaggio infantile alla formazione aziendale, passando per tutto ciò che incuriosisse la mia mente.
Ho sempre voluto “buttare un occhio” su più ambiti di intervento, non tanto per la frenesia che spesso si ha di “saper far tutto”, ma semplicemente per avere modo di guardare le persone e le situazioni con angolazioni diverse. Questo è sicuramente arricchente e stimolante in questo tipo di lavoro.
Il mio interesse ad un certo punto ha virato verso la Sessuologia, ambito estremamente complesso che mi ha incuriosita fin dai tempi dell’Università.
E’ proprio in questo ambito che occupo la maggior parte del mio tempo, tra consulenze in studio, consulenze via skype, video e social network..
E’ proprio attraverso questi ultimi che infatti da un paio d’anni sto divulgando conoscenze e consigli riguardo al sesso e alla sessualità. Cosa devo ammettere non molto facile, poiché spesso le persone non danno giusto peso e valore a questa che è a tutti gli effetti una professione seria.
Svolgo la mia attività a Verona, occupandomi di:
– consulenza psicologica al singolo e/o alla coppia
– coaching sentimentale e motivazionale
– consulenze sessuologiche e/o di coppia su tematiche inerenti le disfunzioni sessuali, l’infertilità, il tradimento, il sesso in terza età
– sostegno genitoriale
– formazione aziendale.
Mi occupo inoltre di educazione sessuale, realizzando corsi per ragazzi e/o genitori, privatamente e presso associazioni e cooperative.

Come inizia questo tuo percorso lavorativo?
Sono approdata all’ambito sessuologico nel 2016 , divenendo dapprima Esperta in educazione sessuale presso l’I.R.F. di Firenze e l’anno successivo ottenendo il titolo di Sessuologa Clinica e Consulente di coppia presso la S.I.S.E.S. di Milano.

Come mai affronti questa materia molto delicata?
Ho scelto di focalizzare i miei studi e la mia attività lavorativa sulla Sessuologia poiché ritengo sia un ambito molto interessante che negli ultimi anni ha finalmente trovato il suo spazio sdoganando molti tabù.

Pur parlando molto di sesso in svariati modi, la società in cui viviamo in realtà non fornisce le giuste informazioni e non da un supporto reale…diciamo che sì, il sesso è stato sdoganato, ma forse nel modo sbagliato!

E’ necessaria un’educazione sessuale, partendo dai più piccoli ma coinvolgendo anche gli adulti, così come viene fatta in moltissimi altri paesi europei, dove la sessualità è giustamente parte del benessere di ogni individuo.

Ricordiamoci infatti che l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) identifica la sessualità come ”un aspetto centrale dell’essere umano nel corso della vita”… e noi spesso invece la releghiamo a qualcosa di superfluo, a volte addirittura di negativo.

Quali sono le domande più frequenti che ti vengono poste?
Le domande che ricevo, soprattutto tramite i vari social che gestisco, sono variegate, ma in particolar modo mi vengono spesso chieste delucidazioni sulle dimensioni del pene, argomento che sembra banale e spiritoso, ma in realtà le preoccupazioni relative ad esso spesso causano dei veri e propri stati d’ansia con conseguenze nei rapporti sessuali.

I giovanissimi invece hanno moltissimi dubbi sul primo rapporto sessuale: come funziona, cosa bisogna fare, che precauzioni prendere e come utilizzarle.

Come ami trascorrere il tempo libero?
Quando riesco a staccare la mente dal lavoro, perché la curiosità mi spinge sempre anche nel tempo libero a leggere libri inerenti alla sessualità o a frequentare corsi o webinar al riguardo, mi piace rilassarmi tra le mura di casa con buona musica e tranquillità o circondarmi dalle mie più care amiche per le quali cucino sempre molto volentieri.

C’e’ un progetto futuro che vorresti realizzare?
In realtà i due progetti che voglio realizzare stanno pian pianino crescendo e venendo alla luce.

Il primo è legato all’educazione sessuale, si chiama SE (Sex Education): è un logo nato dall’idea di creare un canale che fosse solo dedicato a diffondere e divulgare informazioni corrette riguardo a sesso e sessualità. Un progetto al quale credo moltissimo e nel quale sto investendo molte delle mie energie. E’ online il sito www.se4sexeducation.it e le relative pagine facebook e instagram.

L’altro progetto è quello creato con due colleghe (Valentina Bartolomei e Giada Viprati), con le quali abbiamo realizzato un sito www.cuoresesso.com sempre inerente alla sessuologia e alle relazioni di coppia. Progetto iniziato appunto con questo blog ma che sta crescendo con molti obiettivi all’orizzonte.

Share, , Google Plus, Pinterest,