Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

VALENTINA GULLO

"DALLA PALLAVOLO ALLE PASSERELLE"


Una vita da sportiva come giocatrice di pallavolo, poi il mondo di Miss Italia e delle passerelle. Sogni ed ambizioni, di una splendida ragazza italiana, raccontati per Voi.

Ci racconti un po’ di te?
Ciao a tutti, mi chiamo Valentina, ho 18 anni e vivo ad Arma di Taggia (IM).
Per ciò che riguarda la mia infanzia ho una sola parola, pallavolo!
È stata la mia grande passione, mi ha dato gioie e dolori, lacrime e sorrisi.
Sono fiera di poter dire di aver partecipato a sette Campionati Nazionali, i quali mi hanno lasciato ricordi indelebili.
Nel 2014 ho vissuto un anno in provincia di Varese per giocare in serie B ed in seguito ad Albenga due anni, uno in serie B ed uno in serie C.
Sono state esperienze che mi hanno aiutata a crescere, mi hanno formato un carattere forte.
Quest’anno ho deciso di prendere una pausa da questi ritmi per dedicarmi di più a me stessa e soprattutto alla scuola, dato che dovrò affrontare la maturità.
Questo mi ha permesso di avvicinarmi al mondo della palestra appassionandomi al fitness ed al body building, facendone il mio nuovo stile di vita. All’inizio è stata una relazione un po’ difficile per la classica paura di diventare “troppo grossa” e per la mia alimentazione totalmente sbagliata dovuta all’ossessione per i carboidrati. Piano piano sono passata da un’alimentazione che ne era quasi priva, ad una alimentazione ricca ed equilibrata. Sono orgogliosa dei progressi che ho fatto in questi quattro mesi perché non c’è cosa più soddisfacente di vedere il proprio corpo cambiare giorno dopo giorno. Questo sport mi sta dando nuove soddisfazioni. Mi dedico con costanza e cercando sempre di imparare il più possibile.

Ci parli del tuo rapporto con i social network e con i tuoi followers?
Ad essere sincera non sono mai stata particolarmente attiva sui social.
Nonostante questo ho sempre cercato di creare un’immagine di me il più possibile che mi rappresentasse, che trasmettesse la Valentina che sono: semplice, solare e soprattutto amante dello sport. Ultimamente mi sono dedicata molto ad Instagram perché lo reputo un ottimo social, immediato e senza troppi “filtri”.

La tua esperienza a Miss Italia?
Miss Italia è stata un’esperienza molto particolare e soprattutto diversa da quelle che ho sempre vissuto in ambito sportivo. Proprio per questo ho deciso di mettermi in gioco, per provare qualcosa di diverso.
Sinceramente anche per raffinarmi un po’ e per fare uscire la vera principessa che è in me (come ama dire la mia mamma😂) Ho dovuto affrontare la sfida dei tacchi.
È stata dura, ma penso di averla superata alla grande.
È comunque un’esperienza che rifarei altre mille volte e poi diciamocelo chiaramente, a chi non piace avere persone che ti coccolano, ti truccano e ti pettinano a tuo piacimento?

Cosa rappresenta per te la moda e quale è Il tuo stile preferito?
Sono sempre stata amante della tuta, super comoda per andare a scuola. Ultimamente sto cercando di prestare più attenzione all’outfit.
Mi piacciono i maglioncini e le Dr. Martens.
Amo il rosso, il colore della passione, ed ho parecchi vestiti di quel colore.
Mi piace fare shopping con la mamma, anche perché con lei non badiamo al budget 😂.

Progetti lavorativi futuri e sogni da realizzare?
I miei progetti futuri sono prima di tutto continuare gli studi, mi piacerebbe intraprendere la facoltà di scienze motorie e successivamente vorrei prendere un brevetto da personal trainer e specializzarmi nel campo della nutrizione.
Per quanto riguarda i sogni mi piacerebbe entrare nel mondo della moda, amo sfilare e scattare shooting, dunque spero che un giorno possa diventare il mio lavoro.
Per ora è solo un sogno nel cassetto ma spero si possa realizzare presto.

Quali sono i tuoi punti di riferimento nella vita?
I miei genitori costituiscono il primo punto di riferimento per me. Loro ci sono sono sempre stati, mi hanno sempre supportata e spronata a dare il meglio soprattutto quando ero lontana da casa e quindi entrambi dovevamo fare i conti con la lontananza.
L’altro punto di riferimento è il mio ragazzo, Alessio. Mi capisce, mi consiglia per il meglio e sa come trattarmi, nonostante il mio carattere a volte un po’ difficile perché sono una persona molto testarda e tendo a voler avere sempre ragione.

Share, , Google Plus, Pinterest,