Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

DANIELE VIOLANTE

IL RICERCATORE DI EMOZIONI

Di Federica Del Re

Il giovane artista partenopeo Daniela Violante ci racconta la sua grande ambizione che lo sta portando ad affermarsi nel cinema, in teatro e in televisione nelle vesti di attore e scrittore.
Appassionato da sempre di questa meravigliosa arte e nonostante le numerose difficoltà che i giovani d’oggi affrontano per realizzarsi, Daniele è riuscito a creare diversi suoi progetti, ultimo tra questi un cortometraggio di cui ne sentirete parlare parecchio. 

 

Chi è Daniele Violante?

Daniele Violante non è altro che un semplice ragazzo alla ricerca continua di nuove emozioni da poter trasmettere attraverso la scrittura e la recitazione. Mi definirei un ricercatore di emozioni.

Quali sono le maggiori difficoltà che si incontrano per fare il mestiere dell’attore?

 Le difficoltà che si incontrano per fare il mestiere dell’attore sono numerose, ad esempio ci sono lavori che non sono ben pagati, oppure c’è molta concorrenza per esempio è facile incontrare persone che magari non hanno mai studiato davvero recitazione o non si sono mai avvicinati a questa arte, ma la vedono come un semplice mezzo per raggiungere visibilità. Al contrario, per quanto mi riguarda, considero la recitazione un lavoro complesso, bisogna essere in grado si saper dosare l’emozioni in modo giusto, e quando si ha che fare con l’emozioni non è mai facile.
Penso che chi fa il lavoro dell’attore sarà sempre giovane è immortale, riporto una frase di  D’annunzio a riguardo
“L’arte è la fonte della gioia pura concessa solo agli eletti , il prezioso alimento che fa l’uomo simile a un dio”

Cosa ne pensi dei cinema low budget?

Il cinema Low Budget ha dato molte opportunità ad artisti di talento consentendo a questi ultimi di uscire allo scoperto, farsi conoscere, non è mai facile realizzare un progetto a basso costo che sia comunque di sostanza e ben strutturato, ma soprattutto apprezzato dal pubblico.

Desideri affermarti più nella fiction o nel cinema?

Non ho una preferenza su dove affermarmi, che sia cinema, fiction o teatro, le considero più facce della stessa medaglia, il cui fulcro è sempre l’arte della recitazione.

 

Ti capita spesso di avere momenti di sconforto? Se si quale è la forza che ti fa andare avanti senza mai mollare

Si, i momenti di sconforto sono quasi a ordine del giorno, proprio perché non è un lavoro semplice, penso che l’arte in generale sia sottovalutata e diventa sempre più difficile far comprenderne l’importanza. Personalmente cerco sempre di tenere bene a mente il motivo per il quale ho scelto di iniziare e poi continuare a seguire questo percorso, e a quel punto anche una parola di conforto di un/a tua/o collega bastano a farti rialzare e ad andare avanti.

 

Progetti futuri?

Progetti futuri, ora sto mettendo in piedi un cortometraggio scritto da me come tema “La prostituzione minorile” Un fenomeno parlato molto poco ma ben presente nella nostra realtà. Alla fine è anche questo quello che facciamo no?

 

DANIELE VIOLANTE (2)                                                                                                                                                                                                 DSC_0048          danieleelele_edited                                     DSC_0050                                                                                                                                                                     dani_edited

 

Share, , Google Plus, Pinterest,