Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

DAVID BOWIE SHOW

ANDY AND THE WHITE DUKES

Di  Myriam Pulvirenti

Oggi Sabato 16 febbraio Andy/Bluvertigo/Fluon  porta in scena al Teatro Parioli di Roma un omaggio dedicato alla straordinaria opera di David Bowie con lo spettacolo musicale David Bowie Show ∙ Andy and the White Dukes.

Esattamente 20 anni fa, il 16 febbraio 1999, David Bowie si esibì con i Placebo sul palco dei Brit Awards. L’omaggio al Duca Bianco non poteva quindi di certo mancare, da parte di un grande artista che lo ha sempre amato.

 

 

 

Interpretare il repertorio di David Bowie non può e non deve essere mera riproduzione, seppur tecnicamente perfetta: deve venire dall’anima. Ecco, lo spirito di Andy-Bluvertigo letteralmente intriso, quasi posseduto da quello del Duca Bianco. Da sempre, già nel contesto Bluvertigo, lo si è potuto notare sia nell’uso della timbrica vocale che nell’attitudine, nello stile così naturalmente elegante. Senza la banalità dell’imitazione Andy e i White Dukes eseguono i celeberrimi brani di Bowie con una originalità e spontaneità che conquistano. Il loro concerto tributo arriva direttamente al cuore perché dal cuore scaturisce una passione vera che non è ossessione ma autentica devozione. È il loro straordinario modo di omaggiare e ringraziare il più grande artista pop rock che la storia della Musica abbia mai conosciuto. Uno spettacolo che da quando ha cominciato ad accendersi sui palcoscenici più vari, dai più popolari ai più prestigiosi come l’ultimo del Teatro Goldoni di Venezia (con lo speciale Guest Morgan per l’occasione) ha dato ad Andy la consapevolezza del suo carisma indotto dal Mito con la complicità dei White Dukes:
Alberto Linari alle tastiere, Alessandro De Crescenzo alla chitarra, Marco Vattovani alla batteria, Max Pasut al basso e la magnifica voce di Nicole Pellicani, che lo accompagnano e completano in un percorso emozionale che raggiunge vette di autentica magia musicale e vocale, è per lui una grande gioia e si vede. La missione è quella della condivisione e del puro godimento di un’opera unica e poliedrica come quella del l’indimenticabile David Robert Jones, per tutti e per sempre David Bowie.

 

 

                                                        

Ad accompagnare il pubblico in questo emozionante viaggio alla scoperta dei brani più amati di Bowie, insieme ad Andy e ai White Dukes, sarà Claudio Germanò, attore, scrittore e poeta, che interpreterà i testi tradotti in italiano di alcuni dei più celebri brani di David Bowie, per consentire agli spettatori di apprezzarne il significato e avvicinarsi maggiormente all’artista inglese.