Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

ELISABETTA LA ROSA

OGNI RICCIO UN PROGETTO

 

Di Cristofaro Russo

 

Elisabetta è una pura bellezza mediterranea con  la passione per l’arte, proprio per questo dopo la laurea triennale in beni culturali, sto proseguendo con la specialistica in storia dell’arte, con l’obiettivo di poter lavorare nei prestigiosi musei della capitale. Oltre questo coltiva la grande passione per il canto: studiando musica , in questa intervista ci racconta anche la sua partecipazione a Miss Italia .

 

 

 

 

Tre cose importanti nella tua vita a cui non puoi fare a meno ?

Sicuramente la mia famiglia, sono molto legata ai miei genitori: mi hanno donato dei valori fondamentali per me!

Al secondo posto la mia passione per l’arte: dico sempre che è il motore della mia anima.
In ultimo la musica, una passione che mi accompagna sin da bambina: ho iniziato a sei anni a studiare pianoforte e verso i dieci anni mi sono dedicata allo studio del canto; ad oggi oltre ad una passione è diventato anche un piccolo lavoro, spesso canto ad eventi.
Come ami trascorrere il tuo tempo libero?

Nel tempo libero amo ascoltare musica e andare in palestra: come si dice “mens sana in corpore sano”.

 

Secondo te quale parte del tuo fisico adorano i tuoi fan ?
 Ricevo molti apprezzamenti sui capelli ricci, molte ragazze che mi seguono mi chiedono consigli su come curo i miei capelli!
Come e nata la tua partecipazione miss Italia e che sensazione hai avuto ?

Ho partecipato a Miss Italia nel 2017 decisi spontaneamente di mettermi in gioco, così mi iscrissi al casting Curvy, ancora lo ricordo era il 17 luglio eravamo circa 60 ragazze e le selezioni si svolgevano presso l’hotel Church  Palace di Roma; rientrai fra le 10 ragazze candidate al voto online, superai le selezioni online per Jesolo rientrando fra le 200 pre finaliste nazionali.

Fu un bel traguardo sopratutto perché ho avuto l’onore di rappresentare la bellezza mediterranea e l’occasione di trasmettere un messaggio importante: la bellezza non si dimostra dalla taglia che si porta.
I giorni trascorsi su a Jesolo sono stati intensi e ricchi di emozioni, la cosa che ho apprezzato maggiormente è il legame che si è instaurato fra tutte le prefinaliste della mia regione.
È sicuramente un’esperienza che consiglio a tutte le ragazze!
Un progetto futuro che vorresti realizzare ?
 Sicuramente per il prossimo anno il mio obbiettivo è quello di conseguire la laurea specialistica in Storia dell’arte: ho quasi terminato gli esami. E poi sicuramente vorrei poter lavorare in un importante museo di Roma; per quanto riguarda il versante artistico è sempre un’incognita, sarebbe interessante poter partecipare come blogger alla fashion week di Milano ma staremo a vedere…
 Invece nel campo artistico cosa ti attrae?
 L’arte è la mia più grande passione; una passione che mi accompagna da diverso tempo. Mi affascina il pensiero dell’artista che si cela dietro la tela e la capacità dello spettatore di saper “andare Oltre”. Più di tutti ammiro Leonardo da Vinci un’artista a tutto tondo, i suoi molteplici studi hanno aperto gli orizzonti della storia dell’arte e la via a coloro che lo hanno succeduto.
 Come ti vedi tra dieci anni ?
Mi vedo come una donna in carriera con una famiglia. Almeno me lo auguro.
  Credit photographer:  Giulio Irving – Francesco Procaccini – Giuliano Froio

Share, , Google Plus, Pinterest,