Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Fabiola Di Gianfilippo

Nel Cast dell'attesa serie Tv JAMS

Di Federica De Re

 

 

Fabiola Di Gianfilippo sarà nel cast dell’attesa serie tv “Jams”, in onda su Rai Gulp da ieri  lunedì 11 marzo. Vestirà i panni di Agata, mamma di Joy (la protagonista Sonia Battisti) di 11 anni che inizia la prima media. E’ una mamma molto presente, amorevole, dolce e con Joy ha un rapporto molto bello profondo emotivo, di grande confidenza. In casa si respira un clima pieno d’amore, anche con il marito con cui c’è una grande armonia e una grande comunicazione. Ma ad un certo punto tutto cambia senza un motivo, inizialmente si dà la colpa all’adolescenza, alla nuova scuola. Ma il reale motivo di questo cambiamento si scoprirà  dopo qualche puntata.

Un progetto dedicato ai giovanissimi che vanta il valoroso aiuto degli psicologi dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma vista la sensibile tematica trattata degli abusi sui minori.

La Di Gianfilippo è un’attrice che ha alle spalle una importante carriera.

Inizia giovanissima a calcare il palcoscenico. Nella sua famiglia ha da sempre respirato l’amore per l’arte in ogni sua declinazione. Dalla passione per la letteratura e la poesia trasmessa dal padre alla sensibilità per la pittura e il canto lirico.

A venti anni, dopo la gavetta e i soldi messi da parte per pagarsi i primi corsi, comincia  la scuola di recitazione e si concentrerà principalmente sul metodo Stanisvlasky/Strasberg. Tra i suoi maestri Lino Damiani, Marco Brogi e Francesco Sala in teatro. Vincenzo Attingenti, Micael Margotta (actor center), la coach Doris Hicks (Actors studio), Denny Lemmo e Francesca Viscardi. Nel 2008 si iscrive al Dams di Roma Tre conseguendo  poi la laurea magistrale. Diventa  mamma di Gemma nel 2013 che – dice – “Le insegna ogni giorno a diventare un essere umano migliore”. Scelta da Stefano Reali entra a far parte del cast ” Le ali della vita”, fiction targata Mediaset di grande successo ancora oggi ritrasmessa in tutto il mondo con protagoniste Virna Lisi, Marisa Merlini e Sabrina Ferilli. In tv lavora in “Via Zanardi 33″ andando in scena con Elio Germano e “Nati ieri” di Miniero e Genovesi con Luca Angeletti  e Ettore Bassi. Dopo l’incontro con Maurizio Iannelli e Matilde D’Errico entra prima nel cast di “Città criminali” dove viene creato un ruolo ad hoc per lei grazie alle sue capacità interpretative. Diventa successivamente  la protagonista di una puntata di “Amore Criminale” che affronta il caso di cronaca legato all’uccisione da parte del marito di Maria Rita Russo. La  puntata è stata ritrasmessa dalla Rai per il grande successo di pubblico ed è stata poi scelta per rilanciare la stagione successiva del programma tv. Dal 2011 al 2015 dopo un trasferimento inizia a collaborare con TeleIschia occupandosi di interviste sia per il tg che per eventi culturali quali “Ischia Film Festival” “Procida Film Festival” e “Premio Elsa Morante”. Nel 2018 Guido Chiesa la sceglie per il ruolo di Donatella in “Ti presento Sofia” con Fabio De Luigi e Micaela Ramazzotti. Il film ha riscosso successo al botteghino già dai primi 5 giorni di programmazione nelle sale Da 20 anni pratica il Buddismo di Nichiren Daishonin con la Soka Gakkai internazionale di cui è membro.

Impegnata anche sul fronte del disarmo nucleare che deve partire dal disarmo interiore, da 3 anni collabora con la Flipnews International Press per il premio DIRITTI Umani in collaborazione con Amnesty International e con l’Onlus Arte e cultura per i DIRITTI umani.

 

 

 

 

Ci racconti come ti sei trovata a recitare nel cast di questa attesa serie tv “Jams”, in onda su Rai Gulp ?
Mi sono trovata benissimo, felice e a mio agio. La produzione è stata sempre molto attenta e carina con noi, poi lavorare con tanti giovani ti ricarica di tanta energia, vitalità e leggerezza. Mi sono trovata molto bene anche con il regista Alessandro Celli e gli autori Angelo Pastore e Josella Porto. Abbiamo avuto grandi scambi , valutavano con grande umiltà anche le nostre proposte sul set.
Ci puoi svelare qualcosa del tuo personaggio Agata , mamma di Joy (la protagonista Sonia Battist)?
Agata è un personaggio positivo, nutre un grande amore per la figlia ed il marito con i quali ha un rapporto molto sereno e di fiducia. Non perde mai occasione di ripetere a Joy che lei c’è sempre, qualsiasi cosa accada.
Invece come hai mosso i primi passi in questo percorso attoriale?
Appena finito il liceo mi sono messa subito a studiare recitazione frequentando mano mano diversi corsi acquisendo sempre più strumenti e metodologie. dopo il primo anno di studi ho avuto la fortuna di essere scelta da Stefano Reali per “Le ali della vita” che ancora oggi viene tramesso in tutto il mondo. Lì ho imparato molto da due attrici solide e carismatiche come Virna Lisi e Marisa Merlini che ho sempre adorato.
 
A livello professionale a quale dei tanti progetti realizzati resti sempre molto legata? 
Fino ad oggi a tutti, sì decisamente. Sono stati tutti progetti diversi arrivati in momenti particolari della mia vita, con cui ho fatto esperienze importanti. 
 
Ci racconti un aneddoto simpatico della tua carriera professionale ?
Beh a novembre 2017 ero pronta a cambiare tutta la mia vita. Era un po’ che non lavoravo come attrice, non riuscivo neanche ad accedere ai provini. Avevo bisogno di un lavoro costante, avendo una bambina da mantenere. Avevo deciso che entro sei mesi si sarebbe dovuta manifestare la verità della mia vita, senza paura ero pronta a tutto. Così la mia determinazione profonda ha fatto accadere cose molto divertenti. Durante una battaglia in circoscrizione per difendere un’ottima associazione culturale che si occupava dei bambini, ho rincontrato Nicoletta Micheli, bravissima sceneggiatrice. senza dirmi niente mi ha proposto a Guido Chiesa e alla casting Valeria Miranda per un provino. Mentre andavo in produzione mi hanno derubato sull’autobus, subito la mia mente ha iniziato a darmi una serie di motivi per abbattermi : ancora che stai a perdere tempo, invece di guadagnare stai perdendo soldi, ancora che ci credi…….. in quel momento c’è stata la svolta, ho azzittito la mia mente decisa a fare un grande provino dal quale sarei uscita felice senza rimpianti! Era la mia occasione e non potevo permettere a niente e nessuno di farmela perdere! E così è stato! Dopo un mese e mezzo mi confermano per il ruolo di Donatella nel film “Ti presento Sofia”! sempre prima di natale un mio amico regista e attore Ferdinando Maddaloni mi comunica che la produzione Stand by me aveva riaperto i casting per una trasmissione,cosi mando il curriculum, mi convocano per il provino ma niente, nessuna risposta. Dopo appunto sei mesi la stessa produzione mi chiama per il provino di una serie tv “Sara e Marti” mi fanno fare tre improvvisazioni e poi mi chiedono se sono disponibile a farne altrettante per un’altra serie “Jams” mi spiegano la tematica il tipo di lavoro che verrà fatto insieme agli psicologi dell’ospedale Bambin Gesù  e con grande entusiasmo accetto sperando di essere presa per questa serie. E cosi sono diventata mamma agata in “Jams” . Sono stati due lavori molto importanti per riaffermare dentro di me che questo è il mio lavoro !
 
Un ruolo che ti piacerebbe interpretare e che ancora non ti hanno mai proposto ?
Mi piacerebbe interpretare una guerriera del periodo medioevale, anche un giallo o thriller.
 
Tre cose della tua vita a cui non rinunceresti?  
Fede
giustizia
coscienza
 
Come ami trascorrere il tuo tempo libero ?
Passeggiare all’aria aperta, musei, giocare con le costruzioni
 
Un progetto futuro da realizzare ? 
Lavorare in un film con un cast internazionale .