GiornalismoSportTV

È morto Gianfranco De Laurentiis, volto storico del giornalismo sportivo

Il giornalista Rai per oltre trent'anni ha raccontato lo sport in tv: da Dribbling a Pole Position, sempre con inappuntabile eleganza e competenza

(Roma)- Lo sport perde un’altra sua storica voce. È morto a Roma il giornalista Rai Gianfranco De Laurentiis. Aveva 81 anni. È stato di certo tra i volti più noti del piccolo schermo legati al mondo del calcio, che ha raccontato sempre con eleganza e competenza. A partire dal 1977 fino al 1994, ha condotto Eurogol, la rubrica del Tg2 sul panorama delle coppe europee, insieme a Giorgio Martino. Ma soprattutto dal 1987 al 1996 è stato l’anima di Domenica Sprint, che ha guidato assieme ad altri colleghi che gli sono ruotati attorno. Dal 1993 al 1994 è stato il direttore della TGS, la testata sportiva della Rai, e nella stagione 1994-1995 ha condotto La Domenica sportiva.

Roma – Anno 1989
Trasmissione televisiva di rai 2 ” Dribbling ” 1989 / 1990
Nella foto: I conduttori Antonella CLERICI e Gianfranco DE LAURENTIS
Ph. P.Suriano / FARABOLAFOTO
Dal 1997 al 2001 ha condotto Pole Position, il programma Rai che va in onda subito prima e subito dopo ogni Gran Premio di Formula 1. Ha poi presentato numerose edizioni di Dribbling, storico rotocalco sportivo dell’emittente di stato, fino a diventarne il volto per antonomasia. Fra gli altri programmi si possono ricordare La giostra del gol, Gol-flash, Diretta sport, Eurogol, Numero 10 con Michel Platini e Stadio Sprint.
IL RICORDO DI GRAVINA — Tra i primi messaggi di cordoglio per la scomparsa del grande giornalista Rai, quello del presidente Gabriele Gravina e la FIGC: “Salutiamo un amico del calcio che ha raccontato le gesta di tanti campioni con garbo e professionalità. È stato per diversi anni un punto di riferimento per tutti gli italiani”.

cript async src="https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
Tags

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button
Close
Close