Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

GIULIA LUPETTI

L' IMPORTANZA DI VIVERE I PROPRI SOGNI

 Di Cristofaro Russo

Giulia Lupetti è una modella e attrice internazionale. Con più di 117 mila followers su Instagram è ormai all’apice del successo. Bella, decisa, determinata e sognatrice, Giulia si è definitivamente trasferita a Los Angeles per inseguire ogni suo sogno e progetto di vita. Ma la bellezza e il talento che le ha donato la natura sono il biglietto da visita di una ragazza che ha un’anima  tutta da scoprire. Delicata e sensibile, Giulia si dedica continuamente a progetti sensibili, a breve infatti aprirà una sua fondazione a tutela degli animali randagi.

Benvenuta Giulia, hai da poco finito le riprese del film Clique. Che esperienza ha rappresentato per te?

Innanzitutto grazie mille per questo spazio.  Devo dire che l’esperienza di #Clique per me è stata un’importantissima opportunità sia in termini lavorativi sia dal punto di vista di crescita personale e di questo devo ringraziare la LION FLY production che ha creduto in me fin da subito e mi ha offerto questa bellissima occasione. Reputo questa esperienza lavorativa importante, tengo molto al film in quanto è stato uno dei primi lavori da quando mi sono trasferita qui negli Stati Uniti,  in più la varietà dei ruoli che ho rivestito all’interno del film e della produzione mi hanno resa particolarmente legata a questa storia, che sento un po’ come una creatura che ho contribuito a costruire sotto molti aspetti

Come descriveresti il tuo ruolo?

Il mio ruolo è quello del “OFFICER CASA”, un agente di polizia molto autorevole e allo stesso tempo una figura contraddittoria sotto molti aspetti, potrei definirla in qualche modo una sorta di “BAD ASS”, direi che questo è il termine che più si potrebbe addire a questo personaggio. Devo ammettere che mi sono divertita molto nel recitare questo ruolo così lontano dalla mia personalità, è stata una bellissima sfida.

Per questo film, oltre ad aver interpretato il personaggio, hai lavorato nella produzione come script supervisior. Come hai vissuto questo nuovo ruolo?

Senza ombra di dubbio, questa esperienza come script supervisor, la reputo un’ esperienza incredibile e totalmente formativa, un ruolo di responsabilità molto elevata alla fine della riuscita del film, il che mi ha portata ad accrescere tantissimo nella mia carriera. Devo dire che non è la prima volta che lavoro nella produzione, ma poter lavorare qui in America con questo ruolo mi ha resa veramente orgogliosa e mi ha dato molta carica. Lavorare tutti i giorni sul set, affianco ai registi, scena dopo scena, controllare che tutti i reparti fossero totalmente sincronizzati, gestire la realizzazione della storia, mi ha fatto scoprire una parte di me totalmente nuova e molto creativa.  Devo ammettere che questa figura che ho ricoperto mi ha fatto capire ancora di più quanto per me sia totalmente vitale esprimere la creatività tramite i film, il cinema, la recitazione a 360 gradi.

Nel film Rapiscimi hai lavorato accanto agli attori Virgilo Castelo e Säo Josè Coreia. Che ricordo hai e quali sono i consigli che ti hanno dato a cui tieni maggiormente?

Il film “Rapiscimi” rimane nel mio cuore per tantissime ragioni, tra cui la sfida di recitare in Portoghese una lingua che non mi apparteneva. Oltretutto lavorare con attori di tale rilevanza mi ha resa piacevolmente fiera del percorso lavorativo che ho intrapreso. Sia Virgilio che Josè, sono persone meravigliose la loro umiltà  non ha paragoni, più che suggerimenti in particolare penso che il poter stare a contatto con loro e poterli osservare durante i giorni sul set è stato un grandisismo insegnamento sotto ogni punto di vista.

Nel film Mission Possible  hai recitato accanto a grandi attori come John Savage, James Duval e Bret Roberts. Cosa ha rappresentato per te questo film e il personaggio di Claudia?

    “Mission Possible”, è  stato per me un progetto indimenticabile, devo ammettere che reputo nel mio percorso il ruolo di Claudia come un piccolo miracolo. Aver potuto girare in Italia per un film internazionale mi ha resa veramente felice, non solo aver girato nelle Marche ancor più mi ha riempito il cuore di gioia, visto che è la terra da cui proviene la mia famiglia e a cui sono legata. Senza contare il fatto di lavorare a fianco di icone del mondo della recitazione è stato un sogno, come non bastasse il mio ruolo era quello di “Claudia” , la manager di un ranch, dunque lavorare insieme ad animali che sono una delle mie grandissime passioni è stato un dono del cielo.

Cosa rappresenta per te la recitazione e quando hai capito che quest’arte poteva e doveva far parte della tua vita?

La recitazione per me è tutto, non solo il modo in cui sento di potermi connettere con le persone e con le loro emozioni, sperando di poter trasmettere con ogni personaggio una parte di me e di arrivare nel cuore di molti, oltretutto per me è un modo per connettermi oltremodo di più con me stessa. Fin da quando ho ricordi sono sempre stata propensa ad esprimermi attraverso l’arte dapprima con il pianoforte e in seguito con la recitazione, devo ammettere che c’è voluto un bel po’ per rilasciare la timidezza. Caratteristica che mi ha sempre condizionata da piccola.

Nella vita sei anche una modella. Piú volte hai dichiarato che essere modella significa esprimere differenti parti della tua personalità. Oggi come definiresti il tuo lavoro di modella?

Definisco il mio lavoro di modella come una benedizione perché se sono riuscita a sbloccare parti di me e a lasciarmi andare lo devo proprio al lavoro come modella e alla sicurezza che questa carriera ha portato nel mio modo di espormi.

Hai da poco aperto il tuo canale Youtube. Come è nata l’idea di confrontarti con questa piattaforma e che programmi hai per il tuo canale?

Ho  recentemente aperto il mio canale Youtube, l’idea è nata per il mio desiderio in seguito alla perdita del mio account Instagram che recentemente sono riuscita a riottenere, ho pensato in seguito a quell’evento che avrei voluto tramite i miei social mostrare qualcosa in più di me. Volevo esprimere molte cose che a volte tramite foto non è facile far arrivare. Desideravo condividere di più della mia vita, di quello che faccio, di come mi rapporto alla vita di tutti i giorni e penso di avere personalmente consigli che desidero condividere con le persone, non perché mi reputo una sorta di insegnante ma perché credo che la nostra missione come esseri umani sia anche quella di poter connetterci l’uno con l’altro. Sul mio canale sto iniziando a parlare di creme e di skincare routine, curare la pelle è sempre stata una mia fissazione diciamo, molto dipende dal fatto che tutti nella mia famiglia hanno sempre tenuto molto alla cura della pelle e anche perché da piccola avendo avuto problemi con delle ustioni, ho sempre prestato molta attenzione a tutto quello che potevo fare o che potevo evitare per riuscire a rendere la mia pelle sempre al meglio. Al momento grazie anche alla possibilità che ho avuto di collaborare con uno dei miei brand  di creme preferite, Luvanti, sto pubblicando una serie di video nei quali mostro le varie creme e spiego un po’ di più sulle varie opzioni che si possono avere per riuscire sempre ad avere una pelle sana e bella. Mi sto muovendo e creando anche altri video in merito ad altri ambiti a cui tengo molto, tra cui la cucina, il pianoforte, gli animali e anche la mia nuova passione di home decor.

Ti sei definitivamente trasferita a Los Angeles. In che modo ti sei approcciata a questa città?

Vivere qui negli Stati Uniti è  vivere all’interno di una favola. Los Angeles mi ispira in milioni di modi, è veramente un posto meraviglioso, le persone che incontro hanno tutte un’attitude veramente eccezionale, non so se sia la città in se per sé o il fatto che venire a vivere qui è sempre stato il mio grande sogno fin da quando ero una bambina, sta di fatto che sento finalmente che sono libera di esprimere la mia creatività.

Hai recentemente affermato che aprirai un blog di cucina. Come ti è venuto in mente questo nuovo progetto?

Devo dire che avevo recentemente iniziato a postare qualche stories sui miei account di alcune ricette che preparavo e che ho ricevuto veramente moltissime richieste su come avessi preparato il piatto o comunque devo dire che io sono sempre stata tendente ad amare la cucina ma da quando sono qui la amo ancora di più amo cucinare ricette di ogni tipo. Oltretutto, la mia problematica in merito alle mie intolleranze che sono infinite e la decisione di sperimentare una alimentazione vegana mi hanno fornito innumerevoli spunti e vorrei poter aiutare le persone che come me purtroppo non possono mangiare molti alimenti a sentirsi liberi di mangiare innumerevoli piatti senza sentirsi in qualche modo costretti ad affrontare rinunce in cucina.

So che hai deciso di aprire una fondazione che tuteli gli animali abbandonati…

Si, adoro gli animali, mi fa soffrire molto sentirmi inerme e impotente di fronte a molte terribili vicessitudini e situazioni che sono costretti a subire, il pensiero che non abbiamo una voce per esprimere i loro diritti mi fa sentire in dovere di provare a fare il massimo per dare una voce a tutti gli animali e farli rispettare. Lavoro come volontaria qui al canile/gattile a Los Angeles e ho iniziato anche ad operarmi come foster, ossia diciamo una sorta di affidamento temporaneo per animali a rischio finchè non possono essere adottati. Tutto questo mi ha ispirata moltissimo a portare avanti un idea che ho sempre avuto e dunque sto lavorando per aprire una organizzazione no  profit per poterli aiutare. In più sostengo un associazione a cui tengo molto “WILD AID”, che si occupa di aiutare gli animali selvatici quali Rinoceronti, Elefanti, tigri, ecc. specie molto a rischio a causa del bracconaggio. Devo dire sono assolutamente entusiasta di come questa associazione nel corso degli anni sia riuscita a fermare la compravendita di prodotti che sono ottenuti dal bracconaggio e come le specie siano piano piano diventando protette in moltissimi Stati.

Ma chi è Giulia e come si descrive agli altri?

Che dire, mi definisco una sognatrice che vuole rendere i suoi sogni realtà, mi definisco una persona che ha affrontato molto nella vita e che vuole connettersi al cuore di maggior persone possibili. Vorrei semplicemente poter tramite l’arte trovare un modo per guarire le anime delle persone, credo molto nell’effetto terapeutico che l’arte ha in ogni sua forma. Vorrei poter far capire che la recitazione non ha nulla a che fare con il desiderio di fama o con il successo così come viene inteso, piuttosto mi farebbe piacere evocare il vero  significato di recitare fin dall’antico teatro greco così come era inteso, come momento purificatore e di catarsi per riuscire a guarire e per placare gli animi.

Cosa rappresenta per te la bellezza e come la vivi? Per me la bellezza non ha una forma, non ha un colore, ne tantomeno degli standard, penso che tutto ciò che ci rende felice allora possiamo indicarlo come bello. So che al giorno d’oggi e che detto da una persona come me che magari potrebbe essere indicata come “superficiale” per via del lavoro come modella, potrebbe dare un’ idea stonante, ma penso di essere riuscita a trovare la mia via proprio avendo visto come a volte dietro l’idea che dobbiamo essere fatti in un determinato modo nasconda poi in realtà molte altre problematiche che non hanno nulla a che fare con l’aspetto fisico in sé per sé

E invece cosa significa per te essere felici? Per me la felicità è inseguire i miei sogni, vivere le mie emozioni e sentirmi libera di perseguire quello che mi fa stare  bene al 100%.

Parliamo dell’amore. Come lo vivi? L’amore è tutto. Non vedo l’amore come semplicemente amore tra due persone, piuttosto lo valuto come amore per noi stessi, amore in quello che facciamo, amore in quello che ci circonda e essere grati del dono della vita, penso che amare noi stessi e la vita siano le lezioni più importanti che seppur sembrano facili in realtà sono sempre lezioni difficili da imparare.

Progetti futuri? Non mi faccio progetti o perlomeno ho smesso di mettermi con la testa troppo avanti, ho deciso che vivere ogni giorno e il momento presente con gratitudine e amore è il modo migliore per assicurarsi da qui fino ai prossimi 20 anni la totale felicità qualsiasi questa possa rappresentare per me con il tempo.

 GIULIAS 2GIULLIAS 3image3GIULIAS

Share, , Google Plus, Pinterest,