Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

GIUSEPPE DI MONTE

Fuori e Dentro Me

Di Federica Del Re

 

Giuseppe Di Monte  è un grande sognatore.  Un ragazzo semplice,  ricco di creatività con tanti obbiettivi da raggiungere che cerca giorno per giorno di realizzare con tanta passione ed amore nel mondo dell’arte.

Artista dalle mille sorprese: cantante,attore,speaker e non solo, Giuseppe si racconterà a twikie nelle sue varie sfaccettature e dei progetti futuri che a breve ne sentiremo tanto parlare.

 

 

 

 

Canto, recitazione e pittura: Giuseppe Di Monte è un’artista a tutto tondo. ci racconti come nasce la tua passione per l’arte? 

Fin da quando ho memoria il disegno e la pittura sono stati i miei primi canali di sfogo, essendo un bambino timido, mi chiudevo le ore in stanza a disegnare, per poi vendere i miei “scarabocchi” a scuola il giorno dopo. La cosa buffa se ci penso, è che li vendevo per davvero ai miei amici delle elementari. Ero ispirato dal mio papà che ancora oggi dipinge, una passione che ha tramandato a tutti e tre i suoi figli. Con l’arrivo dell’adolescenza la recitazione e il canto hanno preso forma nel mio io più nascosto, tirando fuori il meglio di me. Ad oggi la musica in assoluto, è il mio canale di comunicazione più veritiero e assoluto, senza è come stare in apnea.

 

 

Cantante, attore, conduttore, speaker e pittore, ma in quale di questi ruoli ti preferisci? 

Ogni forma d’arte per me rappresenta un canale di comunicazione differente ma allo stesso tempo essenziale per chi lo crea. Il canto e la conduzione sono essenziali per la mia creatività, per il mio modo di essere e mi rendono felice e sereno. Amo comunicare attraverso la voce e la pittura mi rilassa.

È uscito da qualche giorno il tuo nuovo bravo “Fuori e dentro di me”. Ci racconti come nasce questo pezzo  e che messaggio vuoi trasmettere a chi ti ascolta?

Spesso le ragazze descrivono noi uomini come persone capaci di pensare solo “ad una cosa”, egoisti e spesso bugiardi, un po’ come cantava Mia Martini in “Gli uomini non cambiano”. Ma non è sempre così. Fortunatamente non siamo tutti uguali. Ci sono uomini che sanno rispettare la propria donna sempre. Uomini che si imbarazzano di fronte al loro amore, a tal punto da non avere più il timone delle proprie emozioni. “Fuori e dentro me” è dedicata a loro.

 

 

Nel campo della musica ti definisci un’artista indipendente. Ci racconti i vantaggi ed i svantaggi che ci sono nel ricoprire questo ruolo e perché hai scelto questa strada?

Ho deciso di iniziare questo percorso come artista indipendente nel 2012. Ho la fortuna di avere una consistente gavetta alle spalle, quella che ormai non esiste più. Proprio in merito a questo, grazie alle mie esperienze passate, ho cercato di crearmi un percorso tutto mio, li dove mi venivano sbattute le porte in faccia. Conscio di andare contro un meccanismo di corruzione che giorno dopo giorno sta consumando la musica e tutti gli artisti che ne fanno parte. Non è stato facile e non lo è tutt’ora. Quando si è soli tutto è amplificato, le gioie ma anche le delusioni. Però in questo modo non si può dar la colpa a nessuno, perchè ogni scelta dipende da me, dalla  selezione dello staff di cui circondarmi alla musica che voglio proporre.

Progetti futuri? 

Per adesso sto lanciando gli ultimi singoli del mio primo album in studio “Tira su il volume”, tra cui “fuori e dentro me” e allo stesso tempo sto ultimando le riprese del mio primo docufilm “Rec – Solo verso il sogno” presentato in anteprima Nazionale attraverso un estratto lo scorso anno al “Formia Film Festival”. Un racconto basato sul mio percorso artistico e su ciò che è stata la realizzazione dell’album. La regia porta la firma di Fabrizio Pudda.

 

Sogni nel cassetto?

Spero nuova musica e un progetto tutto nuovo. Avere un etichetta Discografica che si prenda cura di me e perchè no! un viaggio in America.

 

 

Per chiudere l’intervista, ci saluti con una frase che ti rappresenta?

Sii sempre il protagonista dei tuoi sogni e fa si che questi possano rendere felici te e chi con te decide di seguirli.