Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Katia Greco

"IL CINEMA E LA SICILIA LE MIE DUE GRANDI PASSION"

Di Antonio Vistocco

 

Katia Greco, giovane attrice siciliana, nota a molti come Mery la fidanzata del giovane Montalbano, vanta già un curriculum di tutto rispetto con partecipazioni a Fiction (Distretto di Polizia 9, Ris 4, Il Capo dei Capi, …), Cinema (Back to Rome, Bolgia totale, The Elevator), Teatro (Ti sposo ma non troppo, …) , varie pubblicità e videoclip.Torna in prima serata in un ruolo intenso e attuale, quello di Maria Catena nella fiction La Catturandi, nel nome del padre con la regia di Fabrizio Costa. Sei puntate in cui si racconta l’eterna lotta dello Stato contro la mafia, attraverso l’operato di una squadra speciale di agenti di Palermo. Sul set, tra gli altri, Massimo Ghini, Alessio Boni, Anita Caprioli, LeoGullotta. Con la Sicilia nel cuore e con la sua bellezza tipicamente mediterranea   Katia ci ha raccontato  della fiction e della sua promettente carriera nel mondo del cinema e della tv.

Ci Racconti come nasce la tua passione per la recitazione?

La mia passione per la recitazione nasce tra i banchi di scuola. Al quarto anno di liceo scientifico ho frequentato un laboratorio di cinema extrascolastico dove ho interpretato la protagonista nel cortometraggio realizzato come saggio di fine corso. Una volta diplomata, non avendo le idee molto chiare, mi sono iscritta alla facoltà di Scienze Biologiche. Nel frattempo ho frequentato dei laboratori teatrali e man mano che passava il tempo mi rendevo conto che il desiderio di fare l’attrice come professione mi invadeva sempre più fino al punto di farmi trasferire a Roma ed intraprendere questa carriera. Nel frattempo ho anche finito gli studi universitari perché ritenevo giusto concludere questo percorso.

Da siciliana cosa hai provato quando hai preso parte alla Fiction “Il Giovane Montalbano”?

Da siciliana è sempre una gioia girare un film ambientato nella mia terra ed aver interpretato la prima fidanzata del Commissario più amato d’Italia è stata una grande emozione!

Ci parli del tuo ruolo in Catturandi?

Maria Catena è una ragazza che come gli altri personaggi della serie è “doppio” ed è stato interessante lavorare su questo dualismo. In Catturandi i buoni non sono solo buoni e i “cattivi” come l’avvocato vicino a Cosa Nostra interpretato da Leo Gullotta non hanno la faccia feroce. Il mio ruolo è quello di una giovane ragazza che studia all’università, lavora nel bar di famiglia, è fidanzata, ma, sarà anche la vivandiera del superlatitante Sciacca, interpretato da Vincenzo Amato, che la Catturandi cercherà di stanare.

In futuro a quale progetto lavorativo vorresti partecipare?

Mi piacerebbe tantissimo girare un film in lingua francese. Negli ultimi anni ho avuto la possibilità di girare dei film in inglese e mi manca un’esperienza lavorativa in francese, lingua che ho studiato per tantissimi anni e che amo moltissimo.

Come ami trascorre il tuo tempo Libero?

Amo tantissimo fare sport, in modo particolare nuotare e mi piace moltissimo fare lunghe passeggiate in mezzo al verde per staccare dal caos cittadino di Roma.

Della tua bella Sicilia cosa ti piace di più?

Mi piace il clima, il mare, il cibo, la generosità e la solarità della gente, ma, soprattutto il poter respirare l’aria di casa perché solo in Sicilia mi sento davvero a casa.

Se non avessi fatto l’attrice chi sarebbe oggi Katia ?

Avendo iniziato e concluso degli studi in Scienze Biologiche con indirizzo nutrizionistico, credo proprio che Katia oggi sarebbe una nutrizionista!

Share, , Google Plus, Pinterest,