Nuove Proposte

LUCI STROBOSCOPICHE A LONDRA

Il nuovo singolo di DANIELE BARSOTTI

In radio, sulle piattaforme e negli store digitali il nuovo singolo di DANIELE BARSOTTI. LUCI STROBOSCOPICHE A LONDRA, scritto da Daniele con Marco Canigiula, Marco Di Martino e Francesco Sponta è un brano che aiuta a riflettere per ricordarci che è bello vivere e amare.

Il brano è supportato da un video. “Dopo aver pensato a varie alternative, l’approccio scelto per girare il videoclip è stato quello più semplice e minimale – dichiara Francesco Faralli, regista del video – L’idea è stata quella di far vedere la ragazza amata a cui si rivolge il cantante/protagonista come se fosse una serie di immagini fugaci e vagamente eteree, come se fossero freschi ricordi che affiorano nei luoghi visitati dall’artista. La scelta dei posti è stata guidata anche dalla volontà di omaggiare i paesaggi toscani dove è cresciuto Daniele. Lo stile delle riprese – di comune accordo col giovane e talentuoso direttore della fotografia Alessio Hong – è stato scelto proprio per sottolineare il carattere sognante e dinamico che segue lo sviluppo della canzone, utilizzando obiettivi vintage che hanno conferito il particolare look delle immagini, con giochi di riflessi registrati direttamente in fase di shooting utilizzando prismi e altre superfici trasparenti e sfaccettate che rifrangessero la luce.”

 

“La mia musica – dice Daniele – è generata principalmente da sentimenti positivi o negativi che mi hanno coinvolto, che mi coinvolgono e mi coinvolgeranno. Secondo me attraverso la musica, si possono dire cose che a parole risulterebbero difficili. L’alchimia che cerco di creare tra musica e testo rafforza ancor di più il messaggio che intendo trasmettere. La musica non si può “spiegare” e non c’è niente che nella musica sia sbagliato o giusto, non è come la matematica… nella musica tutto è basato sulle emozioni che riesci a trasmettere.”

 

Il video del brano LUCI STROBOSCOPICHE A LONDRA

Daniele Barsotti, 36 anni, residente a Gugliano (Lucca), inizia a cantare all’età di 6 anni. Passano gli anni e cresce la passione per il canto a cui si unisce quella per la musica, a 17 anni inizia a studiare chitarra. A 21 anni, dopo aver vinto la battaglia con un serio problema di salute, inizia a prendere lezioni di canto lirico e di organo. Da 23 anni a 30 sposta la sua formazione dal percorso lirico a quello di canto moderno, seguendo diversi insegnanti, per cercare di cogliere i vari aspetti dell’arte del canto. Parallelamente al mondo della musica , Daniele coltiva anche la passione della sartoria, che con il tempo e la pazienza, oggi, è il mestiere che gli permette economicamente, di avventurarsi nel meraviglioso mondo della musica. Daniele ha iniziato come voce in un gruppo e partecipato da solista ad alcuni concorsi canori e spettacoli a livello locale. Ben presto però sono arrivati i risultati anche a livello nazionale: Festival di Solarolo (2002), le tappe di X Factor Ancona, Roma e Milano (2005 – 2008), la semifinale di Castrocaro a Napoli (2010) la finale di AreaSanremo (2016).

La svolta musicale e umana arriva però nel 2016 grazie a Giovanni Balduini, produttore del suo primo vero disco “Dimenticherò”. La comune passione per la musica si trasforma, da parte di Balduini in una vera e propria scommessa su Barsotti e sulle sue potenzialità. I primi risultati non fanno che dare ragione a Balduini: numerose apparizioni su TV2000 e altri canali tv, ospite d’onore del Carnevale di Viareggio, live in tutta Italia. Ad agosto 2017 l’uscita del singolo “Chiara” con la presentazione in anteprima al Caffè de La Versiliana.

Nel 2018, arriva il singolo ”Niente” di Giulio Iozzi e Alessandro Secci, presentato a fans e addetti ai lavori il 27 Maggio con videoclip realizzato da Stefano La Mendola. Il 6 agosto dello stesso anno Daniele Barsotti, apre il concerto di Gloria Gaynor, esibendosi con alcuni brani del suo repertorio pop, di fronte a una folla di 15 mila spettatori.

Daniele Barsotti partecipa alle selezioni del festival di Castrocaro 2018 con esito positivo, fino alla partecipazione della finalissima su Rai 1 il 10 agosto, aggiudicandosi, con il brano “Inevitabile” scritto da Stafano La Mendola, Chiara Nikita Masini e Orazio Fontes, il “Premio SIAE” come miglior interpretazione e testo.

Attualmente sta lavorando ad un importantissimo spettacolo teatrale itinerante chiamato “Specchio delle mie brame” dove, attraverso cover, inediti e parti recitate, si racconterà. Parlerà del suo vissuto artistico e umano, problemi di accettazione, obesità, oncologia fino alla rinascita……tutto questo lo vedrà coinvolto a partire da gennaio 2020.

Tags

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche

Close
Back to top button
Close
Close