Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

Premio a L’Officina s.r.l. di Solofra

Material Preview Santa Croce sull’Arno.

Di Redazione Twikie

 

Un premio, ma anche un riconoscimento al lavoro svolto in questi anni di attività aziendale per l’azienda L’Officina s.r.l. – Chimica in Movimento.

A ricevere il Material Preview Award- win for best material, lo scorso 12 dicembre 2018, al Palaparenti di Santa Croce sull’Arno, Giovanni D’Onofrio, titolare dell’azienda chimica conciaria.

Un premio importante per l’azienda del distretto conciario di Solofra, in provincia di Avellino, da oltre dieci anni impegnata nella creazione e realizzazione di articoli in pelle per il mondo della moda.

 

Il riconoscimento è stato consegnato, durante la presentazione delle nuove collezioni Spring – Summer 2020 davanti ad una folta platea di visitatori. Un momento importante quello del Material Preview – Trends for creative minds, dove vengono presentati le nuove tendenze moda per il settore della pelle. L’Officina srl annualmente si candida a raccontare lo stile e la ricerca del polo conciario di Solofra, primo per la lavorazione di articoli in pelle ovine -caprine.

 

 

                      

Ringrazio gli organizzatori del Material Preview per questo premio così importante – commenta Giovanni D’Onofrio CEO dell’azienda L’Officina s.r.l. –   il prossimo 11 gennaio 2019 organizzeremo a Solofra il nostro L’Officina – Material Preview con la presentazione della nuova collezione. 48 articoli in pelle che raccontano il nostro modo di fare pelle.

 

 

 

Quest’anno l’azienda ha sviluppato sei linee di tendenza per la collezione Spring/Summer 2020 esposta, in anteprima, a Santa Croce sull’Arno. Un lavoro di ricerca e cura del dettaglio che ha già prodotto i primi frutti con questo premio.

Fibres, Open zoo, Mutations, Opulences, Abstract e Still life sono le sei linee di tendenza che raccontano l’estate 2020.

 

                                                                                

 

 

Si va dallo stile animalier che abbandona il manto aggressivo di tigri e leoni per uno stile più raffinato e sensuale ispirato ad altri animali della savana quali giraffe e zebre, senza abbandonare la ruvidezza e le sfumature della terra e dei paesaggi africani. Centrale è il ruolo dei colori ispirati alla natura. Torna a trionfare il rosa in tutte le sue sfumature più vive, ma anche il giallo, il viola, commenta Michele D’Onofrio, responsabile aziendale. Tinte riprese direttamente dai fiori e la frutta con effetti succosi e zuccherini.

 

                                                                 

 

Toni di grande impatto come i colori del verde con sfumature fini ed eleganti. Non mancano le forme solide ed importanti, nuove geometrie che ripercorrono e ridisegnano su pelle i volumi delle grandi metropoli. Le note dell’oro continueranno a mostrarsi in tutta la loro potenza, con giochi di luce e sfumature che richiamano lo stile Barocco.

 

 

                                                                                         

 

Chiude il ritorno alle fibre, con articoli in pelle che giocano con il concetto di tridimensionalità. Intrecci, fibre e strisce che sicuramente non mancheranno nel settore della pelletteria, dove le sovrapposizioni di diverse tecniche di lavorazione rendono le pelli uniche e particolari caratterizzando ed identificando sempre più  il nostro Made in Italy.

 

 

PER SAPERNE DI PIU’ –  INFO: 

https://www.instagram.com/lofficinasrl/

www.lofficinasrl.it

www.materialpreview.com/

Share, , Google Plus, Pinterest,