Share, , Google Plus, Pinterest,

Print

Posted in:

VALENTINA SORICE

L'ANIMA DELLA RECITAZIONE

Di Cristofaro Russo

Valentina Sorice  è una giovane attrice toscana conquistata dalla magia del palcoscenico e del cinema , un mondo che ama profondamente e che le permette di affrontare e vivere sfide sempre nuove. Durante questa nostra chiacchierata, ricca di spunti interessanti, Valentina  ci rivela la sua passione per la recitazione riuscendo anche a raccontarci le sue tante altre passioni che impreziosiscono ogni istante della sua vita.

Come è nata la tua passione per la recitazione?
Innanzitutto grazie per la vostra considerazione,ve ne sono davvero grata.
Posso dire che è nata per necessità che mi ha davvero salvato la vita perchè  fino all’età di 30 anni vivevo nell’inquietudine e nella disperazione di non sentirmi mai appagata nell’essere quella o quell’altra persona.
Ho fatto tanti lavori,scuole,concorsi,seminari :volevo fare tutto,diventare tutto ma poi mi annoiavo subito e cadevo nella depressione; fino a che un giorno, in una seduta di psicoterapia,ho realizzato che tutto quello che avevo coltivato fino a quel momento,tutta  quella frenesia,tutta quell’ambizione e quel caos poteva  trasformarsi in creatività e avrei potuto donarla agli altri con il mestiere dell’Attore.
E da lì ho iniziato a studiare recitazione prima nella scuola di Cinema Immagina di Firenze poi all’Accademia Studio Cinema di Roma/Verona.
Un momento particolare della tua carriera che ricordi con sempre con piacere ? 
Uhhhhh!!!…diciamo che gli ultimi due anni sono stati un susseguirsi di sorprese,conoscenze e incontri che mai avrei creduto di fare e neanche di meritare!
Ma mai dimenticherò l’ impatto col pubblico la mia prima volta a teatro, io che sostenevo  di non riuscire a contenere la mia emotività in questo incontro di energie così forte e così reale rispetto alla mia amata videocamera!
E invece ho scoperto quanto è immensamente piacevole incontrare gli occhi dello spettatore e quanto è familiare e caldo l’abbraccio dei compagni dietro le quinte.INDIMENTICABILE.
Adesso a quale progetto lavorativo ti stai dedicando?  
Tra pochi giorni partirò per la Basilicata per una nuova avventura Cinematografica!
Sono molto felice perchè questo film verrà girato in parte nel paese nativo di mio padre,Venosa in provincia di Potenza. Approfitto per ringraziare il regista,Andrea Bruschi,per avermi coinvolto in questo bellissimo progetto.Sorelle di Sangue,nasce da un’idea di Andrea Bruschi e Anett Kovats:sarà un film che in questo delicato momento storico di divario razziale vi porterà una riflessione;farà capire che nonostante le vaste differenze fisiche e culturali,nonostante abbiamo strade diverse dentro,nel profondo delle nostre anime siamo tutti uguali. La storia sarà in parte girata in un centro di recupero per tossicodipendenti  dove si intrecceranno storie di conflitti,solidarietà,misteri e amicizia…non vi svelo nient’altro perchè il film uscirà nelle sale per l’inverno 2019 e vi aspetto tutti al cinema !!!!
 Tre cose della tua vita a cui non rinunceresti? 
 3 sono poche!!
•Al mio percorso di ricerca di Arte performativa e Teatrale con le mie insegnanti Maria A.Listur ed Emanuela Morozzi.
•All’Amore delle mie Barboncine Cloe e Sudù;e dei miei gattini Mosè e Neferne.
•Ai miei incensi e alle mie erbe curative stagionali!
•Al mio centro estetico Anthea in  Versilia perchè è fondamentale curare anche il lato estetico !
•Alla mia valigia sempre pronta verso nuove esperienze,nuovi posti,nuove persone,nuove emozioni!
              Come ami trascorrere il tuo tempo libero? 
                     Mi ritempra starmene sola con le mie due Barboncine, facciamo lunghe passeggiate in collina,al mare (quando c’è poca gente) e lungo l’argine del fiume.  Amo andare a meditare tra gli                      olivi e i  vitigni del Monte di Ripa in Versilia  ed aspettare il tramonto in solitudine.Poi leggo libri,ascolto tanta musica,canto,ballo,mi piace osservare la gente per strada e ascoltare i  vissuti delle persone che incontro ;ovviamente guardo film e adoro mangiare e bere bene!!
Un progetto futuro da realizzare?
oh!questa è una domanda difficile!c’ho messo così  tanto per imparare a vivere nel qui e ora!
Di sicuro continuerò la mia evoluzione nella recitazione per riuscire a dare all’universo tutto questo Amore che ho dentro…e ho un regista nel cassetto con cui mi piacerebbe davvero tanto lavorare!!…..chissà……
Un sogno grande per il futuro è riuscire a comprare un terreno e  costruire un rifugio per cani anziani o maltrattati…spero un giorno di potervi dire che ce l’ho fatta!!!
image5 (1)                               image4                                    image10
                                                                         image9                                                     image3

Share, , Google Plus, Pinterest,