Attualità

Coppa Italia: 1-1 con l’Inter, Napoli in finale

Eriksen segna su calcio d'angolo, Mertens trova il pareggio che fa volare gli azzurri: mercoledì la sfida all'Olimpico di Roma

(Napoli)- Il Napoli è il secondo finalista della Coppa Italia 2019/20. Ha pareggiato 1-1 con l’Inter allo stadio San Paolo, nella semifinale di ritorno, dopo avere vinto 1-0 all’andata a San Siro. Mercoledì prossimo, 17 giugno, affronterà la Juventus all’Olimpico di Roma.

NAPLES, ITALY – JANUARY 06: Lautaro Martinez of FC Internazionale vies with Kostantinos Manolas of SSC Napoli during the Serie A match between SSC Napoli and FC Internazionale at Stadio San Paolo on January 06, 2020 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)
Napoli-Inter 0-1: al 3′ pt Ospina, forse complice una deviazione, si fa ingannare dal corner a tutto effetto battuto da Eriksen
Napoli-Inter 1-1: al 41′ pt Ospina pesca Insigne, contropiede velocissimo, Mertens lo segue e servito in area insacca facilmente.
Napoli-Inter 1-1 fine pt: Eriksen 3′, Mertens 41′. Ospina si riscatta, prima salva su Lukaku e Candreva, poi inventa per Insigne.

Dries Mertens è il nuovo capocannoniere di tutti i tempi del Napoli. L’attaccante belga ha segnato contro l’Inter il gol numero 122 tra campionato e coppe, superando Marek Hamsik che ha lasciato il Napoli, restando a quota 121 gol. Mertens ha segnato su assist di Insigne al termine di un rapidissimo contropiede e dopo il gol i due si sono abbracciati. L’attaccante belga è alla settima stagione in azzurro: ha segnato 90 gol in campionato, 26 gol nelle coppe europee e 6 in Coppa Italia. Al terzo posto tra i cannonieri all-time del Napoli c’è Diego Maradona, che si fermò a 115 reti.

Insigne, qualificazione per chi ha sofferto – “L’Inter era messa bene in campo, noi abbiamo fatto a nostra parte e voluto a tutti i costi la finale. Adesso dobbiamo recuperare le energie e farci trovare pronti. Strano giocare così, ma noi dobbiamo fare il nostro dovere”. Così Lorenzo Insigne, fantasista del Napoli, ai microfoni della Rai. “Dedichiamo questa qualificazione a chi ha sofferto, al nostro allenatore, che ha sofferto negli ultimi giorni per un lutto – ha aggiunto l’azzurro -, speriamo di aver portato serenità. La sfida contro la Juve ha un sapore speciale, dobbiamo giocare una grande partita e dare qualcosa in più rispetto ad oggi”, ha concluso

Prima del fischio d’inizio, osservato un minuto di silenzio per le vittime della pandemia e ci saranno in campo anche alcuni operatori del Cotugno, l’ospedale divenuto famoso anche negli Usa per la lotta al virus. L’Inter, al San Paolo, nel prepartita della semifinale di ritorno di Coppa Italia, indosserà una fascia speciale contro il razzismo con lo slogan BUU – Brothers Universally United -. ”Rispetto, unione, l’essere famiglia: anche oggi l’Inter ribadisce la sua posizione dicendo NO ad ogni tipo di discriminazione”, il messaggio del club nerazzurro in un post pubblicato sul proprio profilo Twitter.

Articoli correlati

Back to top button