Attualità

SUPER CALDO

Nuova fiammata africana in arrivo. L'Europa occidentale nella morsa di Scipione

(Roma )- Le previsioni meteo di domani, sabato 18 giugno, descrivono un’altra giornata nel segno dell’anticiclone Scipione. Sole e caldo saranno una presenza fissa praticamente in tutta Italia, salvo qualche breve temporale all’estremo Sud. Da domenica 19 giugno avrà poi inizio una nuova escalation termica, che coinciderà con l’arrivo della più intensa ondata di calore della stagione. Un quadro preoccupante vista l’estrema siccità che sta interessando soprattutto il nord della Penisola.

Acqua razionata anche nelle case. Il rischio: rubinetti chiusi la notte

Andando con ordine, il team de iLMeteo.it comunica che sabato l’alta pressione proseguirà il suo dominio incontrastato, distribuendo tempo soleggiato con cielo sereno o poco nuvoloso su tutte le regioni. Gli unici fuori programma riguarderanno alcune zone della Calabria e della Sicilia (dettagli in fondo all’articolo), dove la comparsa di annuvolamenti pomeridiani sotto la spinta di venti settentrionali favorirà lo sviluppo di alcuni temporali di calore e di locali grandinate. Le temperature più elevate si registreranno al Nordovest, precisa 3bMeteo.it, sui settori tirrenici centro-settentrionali e in Sardegna, con punte di 35-37 gradi specie nelle aree più interne.

 

A partire da domenica 19 giugno, altra giornata prevalentemente stabile e soleggiata, il clima risulterà sempre più rovente e afoso, con conseguente incremento della sensazione di disagio per il nostro organismo. Secondo gli esperti, una volta terminato il weekend la colonnina di mercurio continuerà a salire per diversi giorni, raggiungendo picchi diurni di 38 gradi al Centro-Nord e fino a 40-41 gradi al Sud. In questo tipo di contesto estremo, il caldo minaccia di farsi sentire anche di notte, con minime “tropicali” stabilmente sopra i 20 gradi.

Articoli correlati

Back to top button