Spettacolo

Gabriella Chiarappa

Gabriella Chiarappa, una brillante Fashion manager ideatrice del Format piu’ glamour d’Italia “Le Salon de la mode”……., vanta un esperienza decennale nel campo della formazione in senso generale e del fashion luxury system.
Lascia con coraggio e determinazione un azienda molto nota nella formazione del Fashion dove aveva una carica dirigenziale, per realizzare i suoi sogni e non rinunciare a realizzarli.
È uno dei manager romani più noti, capofila di una nuova generazione di donne top manager dalle idee forti ed innovative.
È arrivata alla guida di grandi aziende nazionali e internazionali grazie al suo talento e al suo temperamento artistico.
È diventata un simbolo etico originale per la fermezza con la quale afferma la sua visione innovativa e di avanguardia sulle dinamiche del mercato planetario. “Think global, act local” è la sintesi del duo pensiero come insegna Zygmunt Barman.
Energia, creatività e severo stile manageriale senza rinunciare alla propria femminilità e alla coerenza fino in fondo con le proprie idee da condividere con il suo team de Le Salon de la Mode , reduce dall’ international Fashion week di Dubai dove conquista una partnership ufficiale e sfila con un brand del Luxury F& L , oggi un altro grande obiettivo l’aspetta, uno spazio dedicato alla Moda a Sanremo, un programma “Mode di Moda”, condotto da Gabriella Chiarappa e dallo stesso Danilo Daita, andra’ in onda in diretta streaming ….tanti ospiti e curiosità sul Festival della Canzone italiana…..In programma un evento al di là dell’immaginazione “ Quando l’innovazione è spinta dalla tradizione ”….ultima conquista le assegnano il ruolo di Coordinatrice settore Moda Regione Lazio della Camera di Commercio Estera Mista Italia Repubblica Domenicana e Area Celac
Un Vulcano di energia per lei che ama sorprendere e sorprendersi…

Salve Gabriella, esperta in comunicazione e marketing, devo dire che il suo percorso professionale risulta molto interessante, quando nasce il suo interesse per il mondo moda?

Una passione che ho da sempre ma che ho avuto modo di comprendere in modo molto attento e dettagliato nel momento in cui iniziai un percorso professionale presso un Accademia di moda, ho avuto grandi soddisfazioni ed ho raggiunto obiettivi molto gratificanti come direttore, la fortuna di conoscere e consultarmi con grandi professionisti del settore che avevano lavorato con Valentino, Capucci, Bulgari ecc.
Essere un professionista cosa significa per Lei?
Grazie per questa domanda, per me significa avere una reale preparazione del settore in cui si lavora, molti oggi s’improvvisano essere poliedrici va bene ma con le reali competenze, personalmente ho studiato e lavorato contemporaneamente e con tanti sacrifici, provengo da una famiglia umile, non mi ha regalato niente nessuno.

Come nasce “Le Salon de La Mode” e qual è lo scopo di questa entità?
Nasce da una mia idea, volevo puntare su qualcosa che portasse la differenza dando una concreta e reale possibilità al consumatore di capire ciò che realmente acquista quindi comprendere il concreto valore di un brand meno conosciuto, ma di qualità. Per il brand che espone “Le Salon de la Mode” rappresenta il circuito d’eccellenza che lo promuove lo valorizza in modo adeguato, una reale garanzia per entrambi. Tutto questo grazie ad una grande organizzazione che è composta da uno staff tecnico di supporto per i Brand e di una figura perno centrale del progetto, “l’expert fashion in Brand”. Inoltre l’intento è quello non solo di promuoverli ma di posizionarli nel mercato all’estero.
Molto interessante, quindi Le Salon de la Mode rappresenta una garanzia di qualità del made in Italy , per chi acquista’ ?
Esatto noi abbiamo uno staff tecnico che fa un’analisi di filiera su ogni brand, in seguito ci occupiamo di proporre e promuovere , siamo un reale supporto per le realtà italiane poco conosciute che rappresentano l’eccellenza.
Ho visto che lei ha portato a Dubai “Le Salon de la Mode” ottimo traguardo?
Si esatto nel Dicembre scorso, devo dire una grande esperienza un primo approccio molto gratificante, il brand che abbiamo portato è stato molto apprezzato, inoltre cosa molto importante e che “non è da tutti” quella di aver sottoscritto una partnership ufficiale con l’International fashion week di Dubai.
L’esperienza di condurre invece un programma in diretta Streaming a Sanremo, che cosa ha rappresentato per Lei?
Un’esperienza bellissima adoro presentare e condurre, inoltre promuovevo dei brand de “Le Salon de la Mode” che hanno avuto molto successo.
Sicuramente , la cosa più entusiasmante è stata quella di poter intervistare grandi nomi della Tv “ quella VERA” personaggi come un Maurizio Seimandi della Superclassifica show, un vero mito . (mio padre non ci voleva credere).
Grande professionalità ed entusiasmo la identificano come la brillante manager del fashion, essere bella l’aiutata ad esserlo ?
Sinceramente mi aiutato molto avere una testa che mi funziona 24 su 24 , non ho mai contato sul mio aspetto o meglio ho puntato su altro, spero di essere stata esaustiva.
Oggi lei ha un nuovo incarico ed anche molto importante come funzionario e cordinatore del settore moda per La Camera di commercio estera della Repubblica Domenicana?
Si un incarico molto importante, che prendo molto a cuore e con grande entusiasmo, la dicitura esatta è questa : (per evitare che persone non documentate dicano eresie), sono funzionario/ coordinatore del settore moda per la Camera di Commecio Commecio Estera: Repubblica Domenicana, Paesi America Latina- Cuba.
Sono super presa da questo mia carica, inoltre ho una mission aziendale estremamente interessante selezionare e portare brand in questi Paesi. Nulla è un caso visto che Le Salon de la Mode nasce proprio con questo obiettivo. Un grande grazie lo devo a colei che mi ha dato questo incarico, l’avv. Giovanna Livreri direttore nazionale della Camera di Commercio Estera Repubb. Domenicana/Paesi America Latina, una donna magnifica un grande esempio e riferimento per Me.
Ho notato che lei usa sempre il plurale quando si parla de “Le Salon de la Mode” il motivo?
Semplice io parlo della mia organizzazione e non sono la sola a farne parte, ho un team a cui devo considerazione e rispetto in primis a chi mi affianca tutti i giorni. .
E’ definita una manager geniale, credo di capire il perché, secondo lei ?
Semplicemente perché amo la ricerca e rinnovarmi, non sarò mai la copia di qualcuno cerco la differenza in tutto cio’ che faccio , adoro sorprendere in primis me stessa.
Che dire un intervista strepitosa per quello che ci ha trasmesso, posso sapere un suo prossimo appuntamento in Italia con “Le Salon de la Mode” ed il valore del made in Italy ?
Chi mi conosce sa che sono una scaramantica per natura, però posso dirle che dopo l’estate ci sarà un appuntamento sorprendente con “Le Salon de la Mode” in una location da sogno…non aggiungo altro solo un caro saluto a Lei e a tutti i lettori.
Mostra di più

Articoli correlati

Back to top button
Close