ApprofondimentiTendenze

L’affascinante mondo dello SVAPO

Aspetti e testimonianze del noto produttore di liquidi MAX GUERRASIO e la Vape Model BOSS LADY

Da alcuni anni, i fumatori hanno un’alternativa alle sigarette tradizionali. Parliamo delle, ormai sempre più diffuse, sigarette elettroniche ed in particolare del mondo dello Svapo. Il successo di questo settore, con il conseguente impatto negativo sulle vendite delle sigarette tradizionali al tabacco, è dovuto a svariati fattori. La possibilità di cambiare aromi e di deciderne anche il contenuto in nicotina, comporta certamente un certo fascino. Aromi in continua evoluzione e dai gusti particolari, accessori sempre più ricercati e di tendenza, hanno porto lo Svapo ad essere un vero e proprio Life Style.

Infatti, sono sempre di più, i personaggi del mondo dello spettacolo, influencers, etc. che si mostrano al grande pubblico mentre “svapano”, magari con una sigaretta elettronica personalizzata.  Tra i VIP possiamo citare: Leonardo Di Caprio, Johnny Depp, Samuel L. Jackson, John Cusack, Michelle Rodriguez, Bono Vox degli U2, così come Vasco Rossi, etc.

Ovviamente c’è un forte ostruzionismo da parte delle multinazionali del tabacco che, come detto, registrano cali importanti nelle vendite. Nelle Web Community sono emersi diversi personaggi, alcuni dei quali divenuti dei veri e propri influencers del settore.  Facciamo alcune domande a Max Guerrasio della nota azienda produttrice di liquidi Iron Vaper.

Max, sei considerato uno dei riferimenti del mondo del Vaping in Italia. Iron Vaper, l’azienda che rappresenti, è ormai consolidata tra le principali realtà sul mercato. Alla luce della tua esperienza, quali sono i principali motivi per i quali questo settore è cresciuto così tanto negli ultimi anni?

I motivi sono molteplici. Innanzitutto perché in questo modo, tante persone, hanno smesso di fumare, ma anche perchè i dispositivi hanno avuto una grande evoluzione che ha reso il vaping uno strumento veramente efficace. Molti si avvicinano al vaping perchè hanno voglia di interrompere un ciclo di dipendenza davvero dannosa, ovvero la dipendenza dal fumo, sia perchè intendono evitare i danni causati dal tabagismo, ma a volte anche perchè si intende cambiare stile di vita. Di sicuro il vaping è un mondo colorato, dove ogni giorno puoi scegliere un gusto diverso da assaporare, o toglierti lo sfizio di avere un dispositivo nuovo più spesso, grazie ai soldi che si risparmiano non comprando le sigarette “tradizionali”. E’ anche un mondo di profumi, che si sostituiscono al cattivissimo odore che si porta dentro e con se chi è dipendente dal tabagismo. E se si pensa che il vaping ti consente di avere anche uno stile di vita in linea con il fitness, per un ex fumatore che diventa Vaper significa cambiare radicalmente il suo stile di vita. Avere uno stile di vita che non vada in contrapposizione al fitness è una cosa non concessa a chi fuma perchè vede ogni giorno un decremento delle sue risorse fisiche, quali fiato, forza, resistenza, ma anche tutte quelle implicazioni psicologiche come demotivazione, stress, ansia… tutti fattori legati al fumo e comprovati da tantissimi studi.

Le sigarette elettroniche hanno attraversato momenti controversi legati ad informazioni divergenti sugli effetti sulla salute. Ad oggi, cosa dicono gli esperti della comunità scientifica?

Ci sono molte forze, talvolta politiche, che hanno l’interesse a mettere in cattiva luce il vaping. Non sono un politico o un economista, ma le ragioni sono ovvie. Al momento tutti gli studi che sono stati effettuati sul vaping hanno dimostrato sia i suoi effetti benefici sugli ex-fumatori, sia il fatto di non essere un metodo nocivo per abbandonare le sigarette. Molte notizie sono state date in maniera (volutamente?) sbagliata. Ogni strumento deve essere usato per quello che è. Se in un bicchiere verso la candeggina e poi la bevo, non è corretto dire che il bicchiere fa male. E cosi è successo a qualcuno che ha giocato con la propria salute usando composti strani nella propria sigaretta elettronica. Il consiglio è di acquistare prodotti certificati e di seguire i consigli che gli esperti negozianti possano dare. Infatti il negoziante di sigarette elettroniche deve essere visto sempre più come un consulente che ti aiuta nel tuo percorso, piuttosto che come un commesso che ti passa una scatola. Il vaping, usato nel modo giusto, è innocuo, ha salvato molte vite, e continuerà a farlo.

Ed ora vediamo cosa ci dice un personaggio femminile, la Vape Model Boss Lady.

Lo Svapo è un fenomeno sociale che ha al suo interno dei veri e propri personaggi. Tu sei sicuramente uno di questi. Ci puoi raccontare come ti sei avvicinata a questo mondo?

Ero una fumatrice accanita e fumavo da uno a due pacchetti di sigarette al giorno. La prima sigaretta elettronica entrò in casa mia nel lontano 2011, quando dopo avere dato alla luce il mio primo figlio, mio padre decise che per il bene del bambino e della sua salute era il caso di smettere di fumare. Devo dire che all’inizio fu abbastanza costante nell’utilizzo e provò a tutti i costi a convincere anche me, senza successo. Premetto che per tutto il periodo della mia gravidanza non ho toccato una sigaretta, ma che subito dopo il parto non avendo potuto allattare, ripresi a fumare a pieno ritmo, forse anche più di quando avevo smesso. Da lì a poco, smise anche mio padre con la sigaretta elettronica perchè, parliamoci chiaro, 8 anni fa i sistemi non erano di certo quelli di oggi e ancora adesso io sostengo che chi è riuscito a smettere di fumare con quei modelli di sigaretta elettronica ha la mia più grande stima. Nell’Agosto del 2015, purtroppo, ebbi un caso di malessere molto forte con relativi attacchi di panico incontrollabili e di notte andai di corsa al pronto. Passai la notte lì, e l’unico responso che seppero darmi i medici che mi visitarono fu che DOVEVO SMETTERE DI FUMARE. L’unica alternativa che avevo, sotto il loro consiglio, era la sigaretta elettronica.  Il giorno dopo ripresi in mano quel sistema preistorico che comprò mio padre nel 2011 e grazie all’aiuto del mio compagno, che già aveva iniziato a svapare e ad appassionarsi a questo mondo, ho intrapreso il mio viaggio nel mondo dello svapo. Voglio essere sincera con voi, non riuscii a togliere totalmente le analogiche, ma per ben due anni ho alternato svapo e sigarette in maniera costante. Non voglio annoiarvi con i miei casi disperati di vita, ma purtroppo il mio abbandono totale delle sigaretta dipende da un altro fatto molto triste che è successo nella mia vita. A Gennaio del 2017, a causa di un incidente stradale, venne a mancare un mio carissimo amico e il dolore mi uccise a tal punto che non riuscivo neanche a comunicare con il mio attuale compagno con il quale a seguito di una discussione mi lasciai. Il dolore era troppo forte e, il giorno del funerale a seguito di due perdite così grandi, nel giro di pochi giorni, fumai ben tre pacchetti di sigarette… Il giorno seguente ero a pezzi sia mentalmente che fisicamente e, nonostante avessi avuto voglia di fumare, non riuscivo neanche a fare un tiro, talmente i polmoni erano pesanti. La mia sigaretta elettronica l’avevo lasciata a casa del mio compagno e non sapendo come fare gli mandai un messaggio per chiedergli se potevamo vederci per riprenderla. Lui accettò e così andai sotto casa sua… inutile starvi a dire che da lì al giorno dopo tornammo insieme con la voglia di condividere ancora la nostra vita assieme ad un altro percorso: quello della Svapo. Lui si era comprato in quel periodo un Ijust S di Eleaf e me la fece provare… mi innamorai del tiro da polmone e così me ne regalò una uguale! Era il 16 Gennaio del 2017 e proprio quel giorno lasciai per sempre le sigarette tradizionali! Iniziai, così, ad addentrarmi sempre di più in questo mondo, provando, comprando, cercando e studiando tutto ciò sull’argomento. Quando le passioni le condividi in due hanno tutt’altro sapore!

A proposito di personaggi, chi è Boss Lady Vaper?

Già frequentavo il mondo dei social ed ero iscritta a diversi gruppi di svapo, ma lì arrivò il lampo di genio! Le donne erano veramente poche e quindi decisi di creare una spazio apposito su Facebook. Nacque il primo gruppo in Italia di svapo solo al femminile, Space Girl Vapers, un luogo sicuro dove tutte le donne potessero sentirsi libere di parlare ed esprimere la proprio opinione senza paura di essere derise o giudicate! Il gruppo ebbe un grande successo e così pensai di aprire anche un canale YouTube dedicato alle mie opinioni personali sul mondo dello svapo. Successero cose inaspettate, la gente iniziò a seguirmi con costanza e le mie foto e le mie “recensioni” erano sempre più seguite. Nonostante il successo mediatico, più che influencer, ho sempre considerato il mio lavoro non come quello di una ragazza appassionata con la voglia di far smettere di fumare le persone e dare pareri su ciò che ritiene sia meglio o peggio in questo mondo! Sarei ipocrita se dicessi che quando mi ferma la gente per chiedermi una foto non mi faccia né caldo e né freddo…anzi è una cosa che mi fa davvero piacere perché è il segnale che tutto il lavoro svolto lascia un messaggio positivo che viene apprezzato dal pubblico. La mia passione ha portato anche produttori di liquidi ad avere fiducia in me e a propormi collaborazioni, infatti alla fiera Vapitaly B2B di Roma del 2018 insieme al Brand Iron Vaper abbiamo Presentato il Trip In Wonderland, il mio primo liquido del quale a Luglio 2019 abbiamo presentato la versione fresca chiamata Trip In Wonderland Ice per deliziare gli amanti del genere durante il periodo estivo e da pochissimo è uscito anche il Madness una versione tabaccosa del liquido! E chissà…  Tutto ciò non finisce qui… perchè la mia passione e il mio mondo sono stati anche presenti in uno dei giorni più importanti della mia vita… eh già perchè il 19 Maggio subito dopo un lancio gadget sul palco del Vapitaly, il mio compagno si è inginocchiato davanti a tutta la fiera facendomi una proposta di matrimonio! Questa è stata parte della mia esperienza nel mondo dello svapo fino a qui… una passione, un lavoro e un amore…  Ricordatevi sempre che lo svapo mi ha fatto rinascere perchè oltre ad essere il metodo più efficace per smettere di fumare, è passione, aggregazione e condivisione…

Cari lettori di Twikie, vi invito a seguirmi sui Socials ed a visitare il mio sito web www.bossladyvaper.com dove troverete oltre le mie foto come alternative model e vape model anche tante recensioni.

 

 

Articoli correlati

Back to top button