Arte & Cultura

“GALLUS ” DI ADELE CANALE ALL’ACCADEMIA ART GALLERY DI REGGIO CALABRIA

Adele sogna e fa sognare, rubando tutti i colori della sua bella terra calabra, risveglia la parte intima di noi osservatori, ci trasmette gioia, ci esorta ad eliminare il grigio dalla nostra vita, gioca con il colore e lo usa per il tema di questa sua personale “GALLUS” dal 24 settembre all’Accademia Art Gallery di Reggio Calabria.

Adele Canale

Architetto per vivere ma Artista per sognare

“GALLUS”

Mostra curata da Elmar Elisabetta Marcianò

Vernissage 24 settembre

L’Accademia Art Gallery

Il colore è vita per Adele Canale, un mezzo per comunicare la sua gioia, la bellezza che la circonda, le sue emozioni più intime che  trasporta sulla tela, ci fa partecipi delle vibrazioni della sua anima,  “parla” attraverso il colore e lo fa in maniera spudorata, violenta, sensuale, usando i colori fantastici della sua terra, dai verdi smeraldo ai blu oltremare, usa la violenza del rosso, architetto per vivere ma artista per sognare.

E Adele sogna e fa sognare, rubando tutti i colori della sua bella terra calabra, risveglia la parte intima di noi osservatori, ci trasmette gioia, ci esorta ad eliminare il grigio dalla nostra vita, gioca con il colore e lo usa per il tema di questa sua personale “GALLUS” dal 24 settembre all’Accademia Art Gallery di Reggio Calabria.

Simbolismo, significati e tradizioni del gallo, come cita Leonardo da Vinci: “L’allegrezza è appropriata al gallo, che d’ogni piccola cosa si rallegra e canta con vari e scherzanti movimenti”.

I  galli dell’Artista, raffigurati con l’occhio vigile, la posizione eretta carica di potenza e d’orgoglio,  mostrano il  gallo che osserva fieramente il buio in attesa del giorno che sta sorgendo…..ne fa una creatura magica, positiva, lo descrive nei suoi colori come un essere che porta luce, allegria, portando l’uomo fuori dagli incubi della notte.

Non a caso la bella mostra di Adele Canale si svolge in una insolita location, l’Accademia Art Gallery dello chef Filippo Cogliandro, mostra curata da Elmar Elisabetta Marcianò, in un tripudio di colori sfolgoranti e prelibatezze della cucina  di Filippo, in una miscela di gusti e rappresentazioni pittoriche, conduce per mano l’osservatore della sua mostra  in  un viaggio itinerante fra i sapori  e i colori della sua  Calabria in un gioco sottile per estraniarsi dalla realtà del vivere odierno.

L’Accademia Art Gallery

Largo Colombo, 9

Reggio Calabria

Mostra a cura di Elmar Elisabetta Marcianò

Grafica Cinzia Erdas

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio