Arte & CulturastorieTecnologie

MASSIMO PICCOLO

Di Antonio Vistocco
 
 

Abbiamo conosciuto Massimo Piccolo,Scrittore, autore e regista, ha collaborato con il Corriere della Sera e Vanity Fair, nel 2014 il suo controverso debutto cinematografico “Assolo”, girato con risorse molto limitate è stato recensito da Anselma Dell’Olio a Il cinematografo su Rai 1 e dalla storica rivista di settore Ciak, è così poi approdato all’Ischia Global Film e Music Festival e all’interno del programma Sottovoce di Gigi Marzullo in una puntata monografica dedicata all’autore. Si è dedicato alla storia gastronomica partenopea con il libro “90 passi nella gastronomia napoletana”, ha scritto e diretto monologhi teatrali tra i quali Luna di seta (ed. Associate 2005) e i testi per un cd Jazz orchestrato e arrangiato dal m° Riccardo Biseo .  Massimo autore del libro “Estelle –storia di una principessa e di un suonatore di accordion” (editore Cuzzolin) ci parla di questo suo nuovo progetto editoriale , una fiaba Serve una fiaba per comprendere meglio la realtà.

 
 
Come nasce l’idea di questo tuo Book Trailer “Estelle” , storia di una principessa e di un suonatore di Accordìan ?
 
L’idea del book trailer  , non poteva che essere partorita dopo la mia visita nello splendido  palazzo Reale di Napoli . Ricordiamo che quella location  ha ispirato ai primi del 600′ Giambattista Basile  con la sua  importante “Cenerentola” , quindi non poteva che esser cosi dalla bellissima  suggestione di questa posto magico.  Poi  grazie anche a Giorgia Gianetiempo giovane attrice bravissima , ho cercato questi giochi di specchi con Estella la protagonista di questa storia  ,  per cercare di incuriosire il  pubblico giovanile ed attrarre  la loro attenzione.
 
 
 

 
Come nasce invece la tua passione per la scrittura ?
La definisco una iattura che ti condizione la vita. Dalle scuole  superiori sapevo che  questa sarebbe stata la mia strada professionale. Anche  grazie a qualche professore che mi ha trasmesso questa passione facendomi comprendere  quanto fosse bello ed importante questo mestiere. Forse sono arrivato  molto tardi alla pubblicazione per un certo timore reverenziale verso quest’arte così complicata  e profonda.  Un libro non soltanto qualcosa di scritto ma quando un lettore legge vai a costruire un pezzettino del suo immaginario . Ci vuole molta attenzione facendo letteratura , c’è poi  la scrittura di genere , quella d’intrattenimento che non sono in grado di farla e non mi attrae molto . Io ho sempre scritto, ma ho sempre avuto molto pudore , e fino a quando non mi sono sentito veramente sicuro di ciò che avevo scritto ho preferito non pubblicare.
 

 
Come Nasce la collaborazione con l’attrice Giorgia Gianetiempo ?
Conoscevo Giorgia  per tante cose fatte nonostante la giovane eta,  perchè  è protagonista della soap “Un posto alò sole”   . Devo dire che  con lei si è creato un rapporto  immediato ,  l’ ho cercata ,  gli ho fatto leggere il libro  ed e rimasta molto  entusiasta del progetto. Così  e nata una grande stima professionale  tra di noi e una bella amicizia  .
 

 
 
Un progetto futuro che vorresti realizzare ?
Il prossimo progetto sarà sicuramente  ad una serie tv-internet  che stiamo scrivendo. Non  non possiamo dire troppo , solamente che sarà una serie ambientata a Napoli,  legata al mio prossimo libro che uscirà a settembre.
 

 
Che rapporto hai con la tua meravigliosa città, Napoli?
Il rapporto e stupendo con la Napoli autentica , la serie che scriviamo e diversa,  niente gomorra , niente  eccessi . Raccontiamo una Napoli  che noi viviamo tutti i giorni,  piena di storia. Ho m grande rapporto con questa straordinaria città ,  che deve essere bilanciato in qualche modo , il mio stile di scrittura e poco  napoletano e le cose che faccio  sono molte lontane dalle cose classiche napoletane.
 

Come ami trascorrere il tuo tempo libero ?
Diciamo che per me il tempo libero non esiste . Riesco ad andare in palestra per scaricare tutta l’adrenalina  che metto nella mia professione, poi mi rilassa molto cucinare , ho anche scritto un libro sulla gastronomia napoletana mi piace anche studiarla ed approfondirla .
 

A proposito di cucina , come te la cavi tra i fornelli ?
Resta una mia grande passione. Direi molto meglio della media. Spazio senza difficoltà dai primi ai dolci, adoro la pasta ripiena e i dolci al cioccolato. Ultimamente ho cucinato una straccioatella di bufala con  soppressata calabra . Preparata per una ragazza speciale.
 

 
 

E’ ONLINE IL BOOK TRAILER DI “ESTELLE, STORIA DI UNA PRINCIPESSA E DI UN SUONATORE DI ACCORDION” CON PROTAGONISTA GIORGIA GIANETIEMPO

Serve una fiaba per comprendere meglio la realtà?  “Estelle, storia di una principessa e di un suonatore di Accordion” (Cuzzolin Editore), nuovo lavoro dello scrittore napoletano Massimo Piccolo, sembra suggerirci proprio questo. In un’epoca storica in cui anche le principesse non sono più quelle di una volta, il disincanto detta la moda e il mondo virtuale vince sul fascino della carta, “Estelle” è avvolta dall’incanto delle pagine di un libro. La figlia del re Gustav IV e Alessaija, attraverso le sue paure e il morboso rapporto con il padre, condurrà il lettore a riflettere sulla sfida di ogni giorno. Sarà l’amore, la luce a “disturbare” i piani prudenti e premurosi del re che, immaginando di proteggere la sua principessa, la espone in realtà al pericolo, ben più grande, di un’esistenza non vissuta davvero.
Non poteva quindi che partire da Napoli, negli stessi luoghi che hanno creato il mito di Cenerentola ancora prima di arrivare alla Francia di Charles Perrault e alla California di Walt Disney, il book trailer di Estelle. Così come è molto interessante la scelta di affidare il ruolo di lettrice rapita dalla magia della parola scritta alla giovane protagonista di Un posto al sole, Giorgia Gianetiempo, perfetta testimonial per coinvolgere un pubblico di lettori giovani.
https://www.youtube.com/watch?v=O0NfTBELqD4&feature=youtu.be&fbclid=IwAR1uJxhLFrBeMaXjC_OlW1m7ASKveYCoIQmRb9RKbyyAUeE2y2giWBu3LLk

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close