Arte & Cultura

Premio Strega 2020: i 12 libri che si giocano la cinquina

Ecco i titoli che entrano nella fase semifinale del prestigioso riconoscimento letterario. La cinquina dei finalisti sarà proclamata il 9 giugno

(Roma)- Sono stati annunciati i semifinalisti del Premio Strega 2020, tra i quali verranno scelti i libri che faranno parte della cinquina. I libri presentati quest’anno erano ben 54.  La proclamazione dei titoli semifinalisti doveva infatti avvenire all’interno del festival letterario Libri Come, che doveva svolgersi in questi giorni a Roma ma che è stato cancellato a causa dell’emergenza  Coronavirus. La Fondazione Bellonci, organizzatrice del premio, ha messo dunque in rete l’annuncio scandito dalla scrittrice Melania Mazzucco, a capo del comitato direttivo: “Vorrei venire a voi con la leggerezza della regina della brigata della giornata degli amici del Decameron che riuniti sulla collina mentre infuria la peste nera”, ha detto la scrittrice ribadendo l’importanza della letteratura anche in un momento delicato come questo.

Non è facile parlare di premi letterari nei giorni dell’emergenza e della paura e mentre, a seguito della nuova stretta nel contrasto al coronavirus annunciata dal premier Conte , tutte le librerie italiane  almeno per due settimane  dovranno stare chiuse . Ad ogni modo, il Premio Strega – promosso da Fondazione Maria e Goffredo Bellonci Liquore Strega con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con BPER Banca e con Ibs.it, sponsor tecnico – ha appena annunciato la selezione dei dodici candidati alla LXXIV edizione.

ll Comitato direttivo del Premio – composto da Pietro Abate, Valeria Della Valle, Giuseppe D’Avino, Ernesto Ferrero, Alberto Foschini, Paolo Giordano, Helena Janeczek, Melania G. Mazzucco, Gabriele Pedullà, Stefano Petrocchi, Marino Sinibaldi e Giovanni Solimine – si è riunito in videoconferenza, in ossequio alle disposizioni per il rispetto delle norme in tema di emergenza da coronavirus, per scegliere i candidati tra i 54 titoli di narrativa proposti quest’anno dagli Amici della domenica.

Come si spiega nella nota, “il Comitato direttivo del Premio – composto da Pietro Abate, Valeria Della Valle, Giuseppe D’Avino, Ernesto Ferrero, Alberto Foschini, Paolo Giordano, Helena Janeczek, Melania G. Mazzucco, Gabriele Pedullà, Stefano Petrocchi, Marino Sinibaldi e Giovanni Solimine – preso atto delle misure prescritte per contrastare la diffusione del contagio da COVID-19, si è riunito in videoconferenza per scegliere i candidati tra i cinquantaquattro titoli di narrativa proposti quest’anno dagli Amici della domenica.

 

I titoli di quest’anno sono:

– L’apprendista di Gian Mario Villalta, pubblicato da SEM e proposto da Franco Buffoni
– Ragazzo italiano di Gian Arturo Ferrari, pubblicato da Feltrinelli e proposto da Margaret Mazzantini
– La nuova stagione di Silvia Ballestra, pubblicato da Bompiani e proposto da Loredana Lipperini
– Città sommersa di Marta Barone, pubblicato da Bompiani e proposto da Enrico Deaglio
– Giovanissimi di Alessio Forgione, pubblicato da NN Editore proposto da Lisa Ginzburg
– La misura del tempo di Gianrico Carofiglio, pubblicato da Einaudi e proposto da Sabino Cassese
– Almarina di Valeria Parrella, pubblicato da Einaudi e proposto da Nicola Lagioia
– Tutto chiede salvezza di Daniele Mencarelli, pubblicato da Mondadori e proposto da Maria Pia Ammirati
– Febbre di Johnatan Bazzi, pubblicato da Fandango Libri e proposto da Teresa Ciabatti
– Breve storia del mio silenzio di Giuseppe Lupo, pubblicato da Marsilio e proposto da Salvatore Silvano Nigro
– Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio di Remo Rapino, pubblicato da minimum fax e proposto da Maria Ida Gaeta
– Il colibrì di Sandro Veronesi, pubblicato da La nave di Teseo e proposto da Accademia degli Scrausi

 

 

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button