Attualità

Accordo di pace tra Israele e gli Emirati Arabi, Trump: “Enorme svolta”

Tel Aviv rinuncia allʼannessione in Cisgiordania ripristinando relazioni formali con Abu Dhabi. Il presidente Usa: "Storica intesa tra due grandi nostri amici". Hamas: "Palestinesi accoltellati alle spalle"

(Washington)- Donald Trump annuncia su Twitter una “enorme svolta” nella politica mediorientale. “Storico accordo di pace tra due nostri grandi amici, Israele ed Emirati Arabi”, ha scritto il presidente degli Stati Uniti rendendo pubblico l’accordo tra i due Paesi. “Giornata storica”, ha commentato il premier israeliano Benyamin Netanyahu.

Trump: “Un grande passo” – Donald Trump ha illustrato lo storico accordo di pace tra Israele ed Emirati Arabi dalla Casa Bianca, alla presenza di alcuni suoi stretti collaboratori tra cui il genero consigliere Jared Kushner, l’architetto del piano di pace Usa per il Medio Oriente. “Un grande passo, una svolta storica”, ha detto il tycoon. Per lui. sottolineano i media Usa, si tratta di una vittoria politico-diplomatica da cavalcare in chiave elettorale.
L’intesa – Da parte israeliana, il premier Benyamin Netanyahu, che ha annunciato una conferenza stampa, ha ritwittato l’annuncio di Trump aggiungendo come commento: “Una giornata storica”. Israele ha accettato di sospendere l’annessione di parti della Cisgiordania in cambio della normalizzazione dei legami con gli Emirati Arabi Uniti.

“Israele sospenderà la dichiarazione di sovranità” – “Su richiesta del presidente Donald Trump, col sostegno degli Emirati Arabi, Israele sospenderà la dichiarazione di sovranità sulle aree indicate nel piano di pace Usa e concentrerà i suoi sforzi sull’espansione dei suoi legami con altri Paesi nel mondo arabo e musulmano”. E’ quanto si legge nel documento pubblicato da Trump in cui si aggiunge che i tre Paesi “confidano che siano possibili ulteriori svolte diplomatiche con altre nazioni”.

Jerusalem
Hamas: “Palestina accoltellata alle spalle dagli Emirati” – Un portavoce del gruppo palestinese Hamas ha accusato gli Emirati Arabi Uniti di “aver accoltellato” i palestinei alle spalle, siglando l’accordo con Usa e Israele.

La palestinese Ashrawi boccia l’accordo – “Israele è stato premiato per non aver dichiarato apertamente che cosa sta facendo in modo illegale e costante alla Palestina dall’inizio dell’occupazione. Gli Emirati Arabi Uniti sono usciti allo scoperto sui loro accordi segreti con Israele. Per favore non fateci alcun favore. Non siamo la foglia di fico di nessuno”. Così su Twitter la funzionaria palestinese Hanan Ashrawi.

Pompeo: alla Casa Bianca la cerimonia della firma – Il segretario di Stato Mike Pompeo ha detto che la cerimonia ufficiale della firma potrebbe svolgersi alla Casa Bianca. Anche i presidenti Jimmy Carter e Bill Clinton tennero cerimonie analoghe quando Israele normalizzò i rapporti con l’Egitto e con la Giordania. Secondo i media Usa, la firma potrebbe avvenire nelle prossime settimane, prima comunque delle elezioni, per rilanciare l’immagine del tycoon.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button