AttualitàPolitica

Coronavirus, Salvini risponde alle parole di De Luca: “Passa il tempo a infangare i morti, mi fa schifo”

Il leader leghista ha attaccato il presidente della Regione Campania per le affermazioni sulla gestione dellʼemergenza in Lombardia. La replica del governatore: "Sciacallaggio sul nulla"

(Roma)- Parole durissime quelle pronunciate da Matteo Salvini contro Vincenzo De Luca. Al termine di una conferenza stampa alla Camera, ha commentato l’intervento di ieri del governatore campano sulla gestione dell’emergenza Coronavirus in Lombardia. “Una persona che continua a ridere dei morti di Brescia, Bergamo e Milano mi fa schifo”, ha detto il leader della Lega. La risposta di De Luca non si è fatta attendere: “Salvini? non credo di non dover spiegare nulla a quel soggetto. Lo sciacallaggio che è stato fatto sulle mie parole è vergognoso”.

L’ex vicepremier ha continuato a parlare della vicenda sui social. “Invece di occuparsi di smaltire 5 milioni di tonnellate di rifiuti tossici o di riaprire i troppi ospedali che lui e la sinistra hanno chiuso”, ha scritto su Twitter, “il signor De Luca passa il suo tempo a darmi del razzista e a infangare i morti. Disgustoso”.

La risposta del governatore – Viste le forti polemiche causate dallo scontro, De Luca ha precisato: “Mi è capitato di dire a Sapri una cosa banale, e cioè che in alcune realtà d’Italia sono stati presi dei provvedimenti con qualche ritardo. Sono riusciti a fare una speculazione vergognosa, indegna, sciacallesca sulla base di una banalissima osservazione oggettiva”.

Il presidente ha inoltre ricordato la solidarietà della Regione durante la fase critica dell’emergenza: “Le parole dette su di me sono doppiamente vergognose, perché se c’è qualcuno che si è messo a disposizione, donando anche 20 posti in terapia intensiva alla Lombardia, quella è la Campania”.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio