Attualità

Europa League: Inter-Shakhtar 5-0, i nerazzurri volano in finale

Doppiette di Lautaro Martinez e Lukaku e gol di D'Ambrosio : venerdì 21 a Colonia contro il Siviglia

( Dusseldorf)- L’Inter batte 5-0 lo Shakhtar Donetsk e vola in finale di Europa League, dove venerdì 21 si giocherà il trofeo con il Siviglia. Gara straordinaria dei ragazzi di Conte, trascinati da Lautaro Martinez e da Lukaku, autori di una doppietta. Il Toro sblocca la gara di testa al 19′, poi i nerazzurri si scatenano nella ripresa: D’Ambrosio sempre di testa raddoppia (64′), Lautaro fa tris al 74′, poi serve a Lukaku il poker (78′). Il belga cala il pokerissimo all’84’.

La LuLa brilla sui destini europei dell’Inter, ma questa volta ha soprattutto le fattezze di Lautaro Martinez. L’argentino è il vero fattore di una splendida serata tedesca per Antonio Conte e i suoi, che travolgono senza possibilità di replica lo Shakhtar Donetsk 5-0 e conquistano il pass per la finale di Colonia contro il Siviglia. Sarà la prima, in campo europeo, per il tecnico salentino. La semifinale di Europa League, intanto, la decidono le stelle. Quella del 10 soprattutto, capace di sbloccare un primo tempo dominato ma concluso sull’1-0. Poi nella ripresa D’Ambrosio segna un gol pesantissimo e s’incendia Lautaro: 3-0, assist all’amico Lukaku per il 4-0. Il belga ci prende gusto e cala anche il pokerissimo, pesante ma più che giusto per quanto visto finora. Dopo dieci anni, l’Inter torna a giocare una finale europea. E ci arriva, vista la partita di stasera, in ottima salute.

Che non fosse un bluff, si era capito quasi subito. L’Inter continua a ricevere le carte giuste e mette in fila una vera goleada. Prima c’è ancora Lautaro, che ci ha preso gusto e sigla il 3-0, secondo gol per lui in questa Europa League. Poi c’è sempre Lautaro, che riceve un pessimo disimpegno del disastroso Matviyenko e libera il partner Lukaku al tiro. È 4-0, è finale. Ma non basta, perché ancora Big Rom travolge la difesa avversaria, trovando il 5-0 che chiude in via definitiva la pratica. E ora c’è il Siviglia.

INTER-SHAKHTAR DONETSK 5-0
Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Bastoni; D’Ambrosio (35′ st Moses), Barella, Brozovic, Gagliardini (40′ st Sensi), Young (21′ st Biraghi); Lukaku (40′ st Esposito), Lautaro Martinez (36′ st Eriksen). A disp.: Padelli, Sanchez, Ranocchia, Valero, Pirola, Skriniar, Candreva. All.: Conte
Shakhtar (4-2-3-1): Pyatov; Dodo, Kryvtsov, Khocholava, Matviyenko; Marcos Antonio, Stepanenko; Marlos (30′ st Konoplyanka), Alan Patrick (14′ st Solomon), Taison; Junior Moraes. A disp.: Trubin, Dentinho, Tetè, Kovalenko, Maycon, Marquinhos, Bolbat, Pikhalonok, Bondar, Fernando. All.: Castro
Arbitro: Marciniak (Polonia)
Marcatori: 19′ e 29′ st Lautaro Martinez (I), 19′ st D’Ambrosio (I), 33′ st e 39′ st Lukaku (I)
Ammoniti: Taison (S)

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button