Attualità

Papa Francesco al Policlinico Gemelli per un intervento chirurgico

Si tratta di un'operazione programmata per una stenosi diverticolare sintomatica del colon

(Città del Vaticano) – La notizia è subito rimbalzata alla velocità della luce in tutto il mondo. papa Francesco  stasera sarà sottoposto ad un intervento chirurgico programmato da tempo. Un comunicato della sala stampa, nel pomeriggio, ha riferito che Bergoglio con la sua utilitaria, senza scorta, quasi in forma ‘anonima’, si stava ricoverando al Gemelli per risolvere i problemi all’intestino di cui soffre da tempo. Sono causa di spasmi e dolori. Un problema tipico delle persone anziane. Si tratta di un’operazione di stenosi diverticolare sintomatica  del colon che, spiegano i medici, si risolve con tre o quattro giorni di degenza, una dieta a base di liquidi, riposo per un paio di settimane e niente sforzi. L’operazione sarà eseguita dal professor Sergio Alfieri. 

Papa Francesco si è recato al Policlinico Gemelli di Roma, dove sarà sottoposto a un intervento chirurgico. Si tratta di un’operazione programmata per una stenosi diverticolare sintomatica del colon. L’operazione sarà eseguita dal professor Sergio Alfieri, come riferito dalla sala stampa vaticana.

In viaggio a settembre – Nel corso dell’Angelus di domenica mattina, papa Francesco ha annunciato una visita pastorale in Slovacchia dal 12 al 15 settembre. Il 12 settembre, durante il viaggio di andata, farà tappa a Budapest, in Ungheria, per la messa conclusiva del cinquantaduesimo Congresso eucaristico internazionale.Se il programma definitivo sarà reso noto solo più avanti, già si può apprezzare come la ‘road map’ del viaggio che avrà ritmi serrati. “Prima (la mattina del 12 settembre, ndr) concelebrerò in Budapest la messa conclusiva del Congresso eucaristico internazionale”, ha spiegato Francesco questa mattina. Quindi il trasferimento in Slovacchia per visitare le città di Bratislava, Prešov, Košice e Šaštin. “Ringrazio di cuore quanti stanno preparando questo viaggio e prego per loro”, ha aggiunto il pontefice all’Angelus. “Preghiamo tutti per questo viaggio e per le persone che stanno lavorando per organizzarlo”. Quindi il saluto “con affetto” e “specialmente agli slovacchi”.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button