Attualità

Putin ordina il cessate il fuoco per il Natale ortodosso

Da mezzogiorno del 6 gennaio alle 24 del 7 gennaio. Accolto l'appello del patriarca di Mosca.

(Mosca)-Il presidente russo, Vladimir Putin, ha incaricato il ministro della Difesa, Serghei Shoigu, di introdurre un regime di cessate il fuoco lungo tutta la linea del fronte in Ucraina dalle 12 del 6 gennaio alla mezzanotte del 7 gennaio, in coincidenza con le celebrazioni della Veglia e del Natale per gli ortodossi. Lo ha annunciato il Cremlino, secondo quanto riportano le agenzie russe.

“Visto l’appello di sua Santità il Patriarca Kirill, , indico al Ministro della Difesa della Federazione Russa di introdurre un regime di cessate il fuoco lungo l’intera linea di contatto tra le parti in Ucraina dalle 12:00 del 6 gennaio alle 24:00 del 7 gennaio”, recita l’annuncio.

“Chiediamo anche alla parte ucraina di dichiarare un cessate il fuoco e consentire ai cittadini di partecipare alle funzioni natalizie”, ha dichiarato la presidenza russa.

Podolyak, richiesta ipocrita: “l’Ucraina non attacca un territorio straniero e non uccide i civili”

Kiev ha però rimandato al mittente la proposta di tregua temporanea per il Natale ortodosso, avanzata dal presidente russo Vladimir Putin. “Primo: l’Ucraina non attacca un territorio straniero e non uccide i civili come fa la Federazione russa”, ha scritto su Twitter il consigliere presidenziale Mikhaylo Podolyak. “L’Ucraina distrugge solo i membri dell’esercito di occupazione sul proprio territorio”.

Firefighters work at a damaged residential building at Koshytsa Street, a suburb of the Ukrainian capital Kyiv, where a military shell allegedly hit, on February 25, 2022. – Invading Russian forces pressed deep into Ukraine as deadly battles reached the outskirts of Kyiv, with explosions heard in the capital early Friday that the besieged government described as “horrific rocket strikes”. The blasts in Kyiv set off a second day of violence after Russian President Vladimir Putin defied Western warnings to unleash a full-scale ground invasion and air assault that quickly claimed dozens of lives and displaced at least 100,000 people. (Photo by GENYA SAVILOV / AFP) (Photo by GENYA SAVILOV/AFP via Getty Images)

“Secondo: la Federazione russa deve lasciare i territori occupati, solo allora avrà una ‘tregua temporanea’”, ammonisce il consigliere di Zelensky. “Tenetevi la vostra ipocrisia”, conclude Podolyak riferendosi senza citarle alle autorità di Mosca.

Questa mattina, era stato il Patriarca di Mosca e di tutte le Russie, Kirill, a lanciare un appello per una tregua natalizia in modo che “gli ortodossi possano assistere alle funzioni della vigilia di Natale e del giorno della Natività di Cristo”. Kiev aveva bollato la richiesta del primate ortodosso come “una trappola cinica e di propaganda”.

 

cript async src="https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button