Attualità

Scuola, Azzolina: avviate procedure per 80mila assunzioni, test sierologici per il personale

Soddisfazione per la nomina di Arcuri: "Il supporto del commissario sarà indispensabile in un'ottica di velocizzazione dei processi burocratici

Così la ministra per l’Istruzione Lucia Azzolina in VII commissione al Senato dopo l’audizione del 1° luglio sulle iniziative di competenza del ministero connesse all’emergenza epidemiologica covid-19 e sull’avvio del prossimo anno scolastico. “Il supporto del commissario Arcuri – ha detto la Azzolina – sarà indispensabile in un’ottica di velocizzazione dei processi burocratici. Per questo motivo confermo la soddisfazione per la nomina suddetta”.

La ministra ha anche annunciato l’avvio delle procedure per nuove assunzioni: “E’ in corso di perfezionamento la richiesta al MEF di oltre 80.000 assunzioni a tempo indeterminato di personale docente per l’anno scolastico 2020/2021”. “La didattica a distanza, in tal senso – ha spiegato la ministra – ha rappresentato uno strumento utile per mantenere il contatto con i nostri studenti e per dimostrare la vicinanza alle loro famiglie, anche e soprattutto in tutte quelle situazioni di difficoltà e di svantaggio che rischiavano di allargare a dismisura i divari territoriali e sociali, già sussistenti, che abbiamo il dovere di ridurre e combattere”. “E’ per questa ragione che nel documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative che costituisce il Piano per la riapertura delle scuole a settembre sono in via di definizione le specifiche Linee Guida per l’utilizzo della didattica digitale integrata, proprio perché sia chiara la sua funzione precipua di integrare e non già sostituire il percorso di apprendimento, quale ulteriore potente strumento metodologico e didattico, in via ordinaria e straordinaria”, spiega Azzolina.

Poi la ministra afferma: “Di quanto faticosamente realizzato dai docenti italiani durante il periodo dell’emergenza intendiamo far sì che nulla, proprio nulla possa andare perduto. Noi intendiamo valorizzarlo, farne una ricchezza, trasformare l’esperienza avuta in azione educativa oggetto di continuo approfondimento”.

“Già nelle prossime settimane – ha annunciato la Azzolina – ci saranno appositi spazi di formazione, per tutto il personale scolastico, sulle tematiche digitali e sul rientro insicurezza.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button