Attualità

Troupe Rai aggredita ad Atripalda, la solidarietà dell’Ordine dei giornalisti della Campania

Il Comunicato dell' Ordine dei giornalisti della Campania sull''aggressione subita alla troupe Rai

(Napoli)- Aggressione ad Atripalda (Avellino), per una coppia di tecnici della Rai. I due (un uomo e una donna) si erano recati nel Comune irpino per documentare il ritrovamento del cadavere di Michele Naccarelli, in una pozza di sangue. La troupe giornalistica era intenta a svolgere il suo lavoro quando è stata brutalmente aggredita. Per loro, oltre l’attrezzatura distrutta, anche alcune ferite che sono state poi medicate dal personale del 118 giunto sul posto.

L’Ordine dei giornalisti della Campania, si legge in una nota, «è al fianco dei due tecnici di un service Rai aggrediti questa mattina ad Atripalda. I tecnici hanno riportato ferite medicate dai medici del 118 mentre le attrezzature sono andate distrutte».

La troupe, spiega ancora la nota dell’Ordine, «si era recata per realizzare un servizio su un uomo trovato morto in casa. Il avvenuto la scorsa notte, nella zona rurale al confine tra Atripalda e Sorbo Serpico. Un altro grave episodio che dimostra quanto sia complicato in molte zone della Campania documentare e raccontare fatti di cronaca».

Articoli correlati

Back to top button