Attualità

Una testa di maiale trovata di fronte alla casa vandalizzata di Nancy Pelosi

Vandali contro il capo della maggioranza repubblicana al Senato Usa Mitch McConnell e la Speaker della Camera, la democratica Nancy Pelosi.

(Washington  )La casa del leader della maggioranza repubblicana al Senato Mitch McConnell e la portavoce   democratica della Camera dei rappresentanti  Nancy Pelosi  sono state vandalizzate, hanno riferito i media statunitensi.Davanti alla porta di Mitchell e a una finestra della sua abitazione a Louisville invece sono state trovate scritte che recitavano: “Dove sono i miei soldi?” e “Mitchell uccide i poveri”. Mitch McConnell ha definito i graffiti frutto di “un accesso di rabbia radicale”. “Nella nostra società non c’è posto per il vandalismo e la politica della paura”, ha aggiunto.

Le azioni sono state compiute dopo un intenso dibattito sul piano di rilancio americano per un totale di 900 miliardi di dollari che dovrebbero essere destinati a far fronte alla epidemia di Covid e alle sue conseguenze. Il piano è stato adottato dai parlamentari e ratificato da Donald Trump dopo diversi giorni di resistenza. I repubblicani hanno bloccato la proposta democratica di triplicare l’ammontare della cifra di sostegno da inviare ai più poveri: cioè 2.000 dollari invece di 600. “Il Senato non si farà intimidire per tirare fuori altri fondi che in realtà andranno nelle mani dei ricchi amici dei democratici, che non hanno bisogno di quest aiuti”, ha dichiarato mercoledì McConnell, definendo la proposta democratica “socialismo per ricchi”.

La testa di un maiale e sangue finto sono stati trovati fuori dalla casa di Nancy Pelosi a San Francisco il 2 gennaio, secondo quanto riportato dai media locali sabato. Anche l’iscrizione barrata “$ 2K” ($ 2,000) era dipinta a spruzzo sulla porta del garage, seguita dalle frasi “Cancella l’affitto!” e “Vogliamo tutto”.La sezione investigativa speciale della polizia locale è incaricata delle indagini, secondo NBC News. Le iscrizioni “Where’s My Money” e “Mitch Kills the Poor” erano scritte sulla porta d’ingresso e sulla finestra della casa di Mitch McConnell a Louisville, Kentucky, secondo i media statunitensi.

Le azioni sono state compiute dopo un intenso dibattito sul piano di rilancio americano per un totale di 900 miliardi di dollari che dovrebbero essere destinati a far fronte alla epidemia di Covid e alle sue conseguenze. Il piano è stato adottato dai parlamentari e ratificato da Donald Trump dopo diversi giorni di resistenza. I repubblicani hanno bloccato la proposta democratica di triplicare l’ammontare della cifra di sostegno da inviare ai più poveri: cioè 2.000 dollari invece di 600. “Il Senato non si farà intimidire per tirare fuori altri fondi che in realtà andranno nelle mani dei ricchi amici dei democratici, che non hanno bisogno di quest aiuti”, ha dichiarato mercoledì McConnell, definendo la proposta democratica “socialismo per ricchi”.

La polizia ha detto che l’incidente è avvenuto intorno alle 5:00 (10:00 GMT), ha detto il canale di notizie locale WAS11, senza che fosse chiaro se qualcuno fosse in casa in quel momento. .Mitch McConnell ha definito i graffiti uno “scoppio di rabbia radicale”. “Non c’è posto nella nostra società per il vandalismo e la politica della paura”, ha aggiunto. Questi atti di vandalismo arrivano dopo un intenso dibattito sul piano di stimolo statunitense di circa 900 miliardi di dollari per far fronte alla pandemia Covid-19, adottato dai parlamentari e poi ratificato dal presidente Donald Trump alla fine di dicembre dopo diversi giorni di resistenza.

I repubblicani al Congresso hanno bloccato la proposta dei Democratici di più del triplo della quantità di assegni da inviare agli americani più vulnerabili nell’ambito di questo nuovo pacchetto di stimoli, a $ 2.000 per adulto invece di $ 600, un aumento sostenuto di Donald Trump.”Il Senato non si lascerà intimidire dall’estendere di corsa altri fondi presi in prestito, che andranno nelle mani di ricchi amici dei Democratici che non hanno bisogno di questo aiuto”, ha detto ai giornalisti Mitch McConnell mercoledì.McConnell ha anche detto che è “socialismo per ricchi”, dal momento che l’assegno andrà anche “alle famiglie che non hanno perso lavoro o reddito”.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button