Attualità

Validato il Gratta e Vinci rubato a Napoli, martedì arriveranno i soldi alla vincitrice

Lotterie Nazionali autorizzate all'avvio delle procedure per il pagamento del premio da mezzo milione di euro. Il tagliando vincente era stato sottratto dal tabaccaio

(Napoli)-La commissione per la validazione del Gratta e vinci da mezzo milione di euro, rubato nelle settimane scorse a una anziana di 69 anni di Napoli, ha autorizzato Lotterie Nazionali all’avvio delle procedure per il pagamento del premio. Ora la 69enne potrebbe avere i soldi sul suo conto, forse già martedì. Il tagliando vincente era stato sottratto dal tabaccaio, che era fuggito ed era stato rintracciato. L’uomo ha chiesto scusa. 

Le procedure – La commissione era presieduta dal dirigente dell’Ufficio Giochi numerici e Lotterie, Stefano Saracchi, che nei giorni scorsi si è recato, su incarico della direzione generale di Adm, alla caserma dei carabinieri di Latina per acquisire formalmente il tagliando all’Amministrazione, in modo da autorizzare il concessionario Lotterie Nazionali Srl, all’avvio delle procedure per il pagamento del premio, come hanno spiegato i Monopoli.

Il Direttore Minenna ha espresso «viva soddisfazione» per l’evoluzione positiva della vicenda. «La collaborazione istituzionale – ha ribadito Minenna – tra L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, i Carabinieri, e l’Autorità Giudiziaria nonché il concessionario Lotterie Nazionali Srl, ha prodotto un risultato eccellente e sono particolarmente felice per la signora napoletana, acquirente del biglietto, che in questi giorni è entrata nel cuore di tutti noi». Gaetano Scutellaro, il tabaccaio che ha sottratto il biglietto vincente all’anziana, è accusato di furto pluriaggravato e di tentata estorsione.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio