Cinema

Battuto all’asta a 300 mila dollari il mitico cappello di Indiana Jones

Record per il famoso cappello del noto archeologo cinematografico.

(Los Angeles)- Un cappello di Indiana Jones, l’indimenticabile archeologo portato al successo da Harrison Ford nella saga cinematografica diretta da Steven Spielberg, è stato venduto all’asta per 300mila dollari. Si tratta di quello indossato nel film “Indiana Jones e il tempio maledetto” (1984) ed è stato il top lot del catalogo ‘Entertainment Memorabilia’ proposto da Prop Store a Los Angeles. La casa d’asta aveva stimato il fedora tra 150 e 250mila dollari. Il cappello, anche se con qualche piega e i segni del tempo, è pur sempre in ottime condizioni.

Il record per un cappello di Harrison Ford resta quello indossato nel primo capitolo della saga, “I predatori dell’arca perduta” (1981), venduto per 500.000 dollari. Nel 2018 un’altra versione sempre dello stesso primo film di Indiana Jones è stata venduta nel 2018 all’asta a Londra per la somma di 393.000 sterline.

Si tratta di un pezzo da collezione,  unico, realizzato ad hoc per il celebre film del 1984  in cui era indossato con classe e nonchalance da un affascinante Harrison Ford che in questo momento è in pausa forzata perché si è fatto male a una spalla sul set del quinto capitolo della saga. Con conseguente stop delle riprese del prossimo film già più volte rimandato. E sempre molto atteso da tutti gli amanti del genere che per il momento devono accontentarsi di rivedere il cappello cult di cui tanto si sta parlando in tutto il mondo.

Ecco la descrizione ufficiale del cimelio: «Creato dalla Herbert Johnson Hat Company, che ha firmato persino gli accessori de I predatori dell’arca perduta, il Borsalino è una versione leggermente aggiornata rispetto a quella del primo film. È in condizioni eccellenti, mostrando di essere stato indossato pochissimo; ha solo qualche segno dell’età, e viene incluso in una scatola in plastica per cappelli».

Non è la prima volta che un cappello di Indiana Jones viene messo all’asta per la gioia del migliore offerente. Già nel 2015 era stato venduto, sempre da Prop Store a Los Angeles, il copricapo sfoggiato da Harrison Ford nel primo film della saga cinematografica  ideata da George Lucas e diretta da Steven Spielberg, al via nel 1981 con “I predatori dell’arca perduta”. Lo scorso 12 giugno si son celebrati i 40 anni dall’esordio nelle sale statunitensi. Nel film primigenio Indiana Jones non perde mai il suo cappello. Una sorta di omaggio alle storie degli anni ’40, in cui gli uomini protagonisti rimangono sempre con il copricapo in testa. Anche se intorno a loro c’è il finimondo. E si vengono a trovare nel bel mezzo di terremoti, alluvioni e dintorni. Questo perché un gentiluomo, secondo i dettami, deve rimanere sempre tale e mai a capo scoperto

Sei anni fa la cifra battuta per quel cimelio tanto ambito era stata addirittura di 500 mila dollari. Nel 2018 anche un’altra versione del cappello utilizzato nella prima pellicola era stata battuta all’asta a Londra per 393 mila sterline.

 

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio