ESCLUSIVE

Benny Green, una sensualità spontanea

La nostra intervista esclusiva con la brillante artista Benedetta D’Anna, in arte Benny Green

cript async src="https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">

Si racconta alla nostra rivista la brillante artista Benny Green al secolo Benedetta D’Anna , che con il suo grande charme ha incantato l’italia e non solo. Ex impiegata di banca, è stata licenziata dopo che i suoi superiori hanno scoperto la sua passione per l’hard, tra spettacoli nei club e foto osé su OnlyFans. Oggi è una pornostar, che ha lavorato anche con nomi importanti del mondo Hard come Francesco Malcom e  Rocco Siffredi. Abbiamo fatto due chiacchiere con lei  , per farci raccontare la sua vita di ogni giorno,  non solo professionale ma anche privata .

Tre cose nella vita a cui  non puoi assolutamente  rinunciare?

“Sicuramente ai miei adorati i gatti, i miei affetti più cari e la palestra “.

 

 Come nasce  il persorso artistico di Benny Green ?
 
“Bennygreen nasce attraverso un lavoro su me stessa di introspezione e analisi dei miei bisogni e capacità e la mia voglia di dire al mondo che odio i pregiudizi e vedo la nudità come naturale.
Venivo continuamente ricercata dai miei colleghi di banca, dopo che mi ammiravano su Onlyfans o guardavano le foto dei miei shooting, e mi facevano ogni tipo di proposta oscena da realizzare in bagno o a casa con la moglie, o in hotel…beh questa cosa mi ha spinto a dare una mano alla realizzazione dei loro sogni mettendomi in gioco in prima persona come attrice hard. Ora hanno la possibilità di vedermi in azione”.
Invece come nasce   il tuo nome d’arte ?
“Bennygreen e Benedetta sono sempre coesistite ma per anni la seconda ha oscurato la prima. A chi mi chiede nel privato come è Benedetta, rispondo che non smetto mai di lavorare sono sempre entrambe. Il nome però nasce nello specifico da una scelta commerciale: l’abbreviazione del mio nome ed il colore dei miei occhi”.
C’è un punto di riferimento  cui prendere ispirazione nel mondo dello spettacolo  ?
 “Certo, il mio punto riferimento professionale resta Ambra Angiolini, una grande artista che ha saputo fare bene in ogni contesto con cui si è cimentatta professionalmente , dalla televisione al teatro al Cinema”.
Sappiamo della tua grande passione per Tinto Brass?
” Considero un grande  maestro Tinto Brass che con il suo cinema ha fatto sognare tutti .   Grazie ai suoi film  ho iniziato a sviluppare una certa curiosità verso il fascino femminile e ho capito che quello poteva essere il mio potere, non una vergogna” .

Sappiamo che adori mantenerti in forma , quanto tempo  dedichi al tuo benessere fisico ?

Devo dire che  faccio molta ginnastica e pesi giornalmente, e quando sono fuori casa per lavoro, tutte le settimane in pratica, il mio primo pensiero è trovare una palestra nella mia zona. adoro allenarmi abbiando la musica per regalami una pausa momentanea dal Modno ihh (ridendr).  Poi mi piace dedicare tempo alla mia persona, adoro fare giornalmente i massaggi, mi piacciono quelli strong,  anche i thailendesi, drenanti. Non può mancare poi la visita quotidiana dalla mia estetista e dalla mia parrucchiera.
 Cosa consigli a chi vuole intraprendere questo perscoso nel mondo dell’ hard ?
” Inanzitutto ,  non affidarsi a chiunque ma lavorare con seri e bravi professionisti del mestiere .  Perche le scelte poi restano per sempre . Altra cosa porsi sempre dei limiti compatibili per crecare di avere un percorso lineare e  come detto molto professionale”.
 Progetti Futuri ?
” Sono tanti , tra i  quali altri nuovi progetti  web e non solo. Diciamo che sono sempre in movimento per ceracre sempre nuove sfide”.
PH CREDITS: Giuseppe Vergopia

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio