EventiModaTendenze

A FIRENZE PITTI IMMAGINE ’95

Di Cristina Vannuzzi
 

Una città che diventa contenitore di idee, colori, stravaganze, personaggi……arriva a Firenze Pitti Immagine edizione 95 e per tema The Pitti Box, a Firenze la moda sta tutta nelle scatole, contenitori infiniti per idee e momenti di condivisione, stimoli e relax, svelati sul piazzale della Fortezza da Basso a Firenze e per ogni dove della 95esima edizione di Pitti Uomo, dall’8 all’11 gennaio 2019 per le collezioni e il lifestyle al maschile.

 
Di scena sul tema The Pitti Box con tanto di video art gallery nel dj set curato da Sergio Colantuoni, la moda uomo per l’inverno 2019-2020 di 1.230 marchi di cui 542 in arrivo dall’estero. Come sempre il salone, organizzato da Pitti Immagine, presenta le 13 sezioni sempre al top per nomi e novità di proposte, con una evoluzione costante e accurata che fa di Pitti Uomo uno degli eventi principali del fashion internazionale. Una formula sperimentata di successo in successo che non perde di attualità che gli organizzatori di Pitti Immagine stanno presentando in tutto il mondo.
 
 

Fra i tanti eventi collaterali, L’8 gennaio la 10a edizione  di Salon of Excellence, nell’elegantissimo Hotel Excelsior.
Fra le aziende, che escono magicamente dai Box di Pitti Immagine, ecco Maria Elena Savini con la sua linea orafa SAVINIJEWELS, una mano talentuosa made in Italy per gioielli creati usando la ceramica, colori e ironia per un bestiario fantastico, la sua Puglia racchiusa in bracciali, collane, e poi MARINA CORAZZIARI,  i suoi gioielli sono il racconto di un Mediterraneo che unisce e lega, per un’eleganza senza tempo, dove la stilista è capace di attraversare generazioni, situazioni della vita ed epoche storiche con un filo di nostalgia per una estetica fatta di delicatezza e ironia, di fascino e disincanto.
 
 

Una collezione, quella che MARINA CORAZZIARI presenta, dove ogni gioiello è un racconto, contaminato da pietre preziose, perle e cristalli di rocca, turchesi e argento, zaffiri e coralli, per contemporanee testimonianze di donne senza tempo all’insegna della seduzione, è estrapolata dalla fantastica collezione di immagini che uniscono la pittura alla vita vera, la fantasia alla realtà, che prendono vita nelle sale dell’Hotel Excelsior.
 

Altro Brand importante in esposizione BERG GIOIELLI, l’altissima qualità delle creazioni che nascono dall’artigianalità orafa del Made in Italy. Perle reinterpretate in anelli scultura, rubini avvolti in corolle di fiori e farfalle, acquamarine trattenute da delfini di diamanti, tormaline, zaffiri, smeraldi, montati su oro bianco, giallo, rosa e nero.
 

Infine la scoperta di un nuovo talento di stile, AGARW-UD, giovanissimo brand creato dalla giovane fashion designer  Angelica Bolzan, evidenti radici storiche di cui porta dentro una nostalgia lieve e struggente ……. quasi senza volerlo la giovane designer si sta imponendo nel difficile scenario internazionale della moda in un momento in cui lo chic non è  un’opinione, ma un’esigenza assoluta. E Angelica Bolzan da una vera lezione di stile, che è diventato il tratto caratterizzante del brand, importanza al prodotto, un’attenta selezione di filati e accessori, studio accurato di modellistica e fitting, collaborazione con realtà artigiane locali con anni di esperienza.
 

Questo “viaggio virtuale” in una esposizione tutta dedicata alla moda e al lusso ospita le opere di Jacob Bolotin le cui illustrazioni con la tecnica del collage suscitano entusiasmo e ammirazione dagli esperti del settore e dei lettori delle riviste di moda come L’uomo Vogue, Arbiter, Elle. Arte e moda, due mondi e modi del vivere quotidiano, desiderio e necessità del bello,  non solo per sopravvivere ma soprattutto per vivere. E in questo vivere si abita il mondo, si codificano i linguaggi e i comportamenti, si costruisce l’identità, non solo personale ma anche collettiva.
 

Si possono solo tirare le somme in positivo della DeGorsi luxury consulting, ente organizzatore di Alex Djordjevic e Cris Egger, e il Salon of Excellence in versione innovativa in cui si evidenzia l’importanza ed il ruolo di «scouting» degli organizzatori nello scovare nuovi talenti.
 

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Back to top button
Close