Eventi

Napoli, le Catacombe di San Gennaro riaprono

Riaprono le catacombe di San Gennaro a Napoli alle Hawaii la prima turista

(Napoli)- Viene dalle Hawaii la prima visitatrice, nel giorno della riapertura, delle Catacombe di San Gennaro e di San Gaudioso a Napoli, rimaste chiuse da tre mesi a causa del Covid. L’arrivo della ragazza, 25 anni dell’isola di Oahu, ha preso di sorpresa anche i soci della cooperativa ‘La paranza’ che gestisce lo storico sito. «Pensavamo che nei primi giorni di apertura – ha detto all’ANSA Vincenzo Porzio socio della cooperativa – fossero i napoletani ad approfittare di queste visite che per il numero ridotto di persone imposto dalla pandemia offre sicuramente una un’atmosfera molto più intima, e quando abbiamo ricevuto la prenotazione per una guida in inglese eravamo curiosi di conoscere il visitatore».

Viene dalle Hawaii la prima visitatrice delle Catacombe di San Gennaro e di San Gaudioso a Napoli, riaperte dopo tre mesi di chiusura a causa del Covid. L’arrivo della ragazza, 25 anni dell’isola di Oahu, ha preso di sorpresa anche i soci della cooperativa che gestisce lo storico sito. “Pensavamo che nei primi giorni di apertura fossero i napoletani ad approfittare di queste visite”. “E’ un posto straordinariamente suggestivo, sembra quasi di sentire le voci delle persone che vi si rifugiavano”, ha detto la 25enne Frandina Thornton. Sono attese cinquanta visite nell’arco nel primo giorno di riapertura. Le Catacombe saranno visitabili solo su prenotazione il giovedì e il venerdì.

Le parole della turista rivolte alla guida che l’ha accompagnata sembrano confermare questa idea. «È un posto straordinariamente suggestivo – ha detto Frandina Thornton, 25 anni – sembra quasi di sentire le voci delle persone che vi si rifugiavano». «Oggi per la riapertura c’eravamo tutti e 40 soci – ha sottolineato Porzio – anche se tra biglietteria, bar, guide e addetti al controllo accessi e temperatura corporea hanno lavorato solo in otto. Ma è un giorno speciale e nessuno ha voluto mancare. L’emozione più forte? Il rumore dell’apertura dei cancelli, della macchina del caffè e della stampante dei biglietti. Sembra poco ma per noi significa tanto. Si riparte. Prendiamo come buon augurio l’arrivo di questa ragazza. Ora aspettiamo di nuovo i napoletani, amanti dell’arte e della bellezza a che da quando è nata la cooperativa l’hanno sempre sostenuta». Oggi sono attese cinquanta visite; ke Catacombe saranno visitabili solo su prenotazione il giovedì e il venerdì.

Riaprono le Catacombe di San Gennaro e di San Gaudioso. Con un selfie davanti l’ingresso principale, tutti vestiti in t-shirt bianca e mascherina rossa, i ragazzi della cooperativa “La Paranza” tornano ad accogliere turisti e visitatori in due tra i siti più amati e identitari della città. I tour inizieranno l’11 e si terranno ogni giovedì e venerdì dalle 10 alle 17 alle Catacombe di San Gennaro (via Capodimonte 13) e dalle 10 alle 13 per quelle di San Gaudioso (negli ipogei della Basilica di Santa Maria della Sanità).  È possibile prenotare la visita guidata sul sito ufficiale www.catacombedinapoli.it. Obbligatori, naturalmente, l’uso della mascherina e il distanziamento. “Questo ritorno – dice Giovanni Maraviglia, presidente de “La Paranza” – ha un valore simbolico, oltre che culturale: è la riapertura di parte integrante dell’identità di tutta la comunità. Abbiamo il dovere di ricominciare: siamo pronti e non ci fermiamo”.

 

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio