Gossip

Britney Spears, la custodia legale del padre è stata revocata

Mathew Rosengart, avvocato della popstar: “La giudice Penny, al termine dell’udienza, ha deciso di essere d’accordo con Britney Spears.

(Los Angeles)- Britney Spears è finalmente libera. Venerdì 12 novembre si è tenuta l’udienza che ha sancito la fine della conservatorship della popstar statunitense. Quasi quattordici anni, questa è stata la durata della custodia legale del padre esercitata su una delle voci più celebri e amate dello showbiz mondiale. Negli ultimi anni fan e amici della cantante hanno dato sempre più forza al movimento Free Britney, nato per porre fine alla custodia.

Dopo una lunga e complessa vicenda legale, la giudice Brenda Penny ha deciso di terminare la conservatorship di Jamie Spears. Mathew Rosengart, avvocato della cantante, ha annunciato ai media l’esito dell’udienza, come rilanciato anche dal magazine Variety: “La giudice Penny, al termine dell’udienza, ha deciso di essere d’accordo con Britney Spears . A partire da oggi, con effetto immediato, la custodia è conclusa sia per la persona che per il patrimonio”.

Per quanto riguarda l’aspetto finanziario, John Zabel continuerà a supportare la star nella gestione del patrimonio fino alla fine dell’anno.

 

In seguito all’udienza, Britney Spears ha affidato a Instagram le sue dichiarazioni condividendo un video di alcuni fan riuniti per festeggiare la fine della conservatorship.Sulla stessa lunghezza d’onda il fidanzato Sam Asghari che ha pubblicato un post sul profilo Instagram.

Tante star di Hollywood hanno inviato messaggi di affetto alla cantante, tra le prime l’iconica Cher che già in passato si era più volte schierata a sostegno del movimento Free Britney.Donatella Versace ha invece condiviso un suo scatto in compagnia della voce di Gimme More  scrivendo: “La libertà è un diritto umano. Il mio cuore sta sorridendo per te, Britney. Congratulazioni per la tua rinnovata e meritata emancipazione”.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio