Gossip

Charlize Theron si è sentita “minacciata” da Tom Hardy durante le riprese di Mad Max

La loro cattiva comprensione è stata amplificata in seguito ai ritardi prematuri dell'attore sul set. Entrambi impegnati in un violento sparring verbale.

(Los Angeles)- Mad Max: Fury Road , il quarto film della serie, vuole essere sia aneddotico che tumultuoso. Attraverso le testimonianze raccolte dai membri della troupe cinematografica, il libro Blood, Sweat & Chrome del giornalista del New York Times Kyle Buchanan rivela il processo creativo del film, dal casting alla produzione. Apprendiamo quindi che il rapper Eminem era un momento avvicinato per il primo ruolo, che Tom Hardy  ha finalmente ottenuto dopo aver sputato ad  Armie Hammer  durante un’audizione congiunta. Succede a Mel Gibson , l’originale Max Rockatansky.

 

Tra  Charlize Theron  -l’imperatore Furiosa sullo schermo- e Tom Hardy, la chimica sarebbe stata esplosiva. Durante le riprese del film, l’atmosfera gelida è stata punteggiata da violenti sparring verbali. Per Blood, Sweat & Chrome , il cameraman Mark Goellnight racconta, nei minimi dettagli, quel “giorno in cui tutto cambiò tra loro” .

” Dovevamo incontrarci sul set alle 8 in punto “, esordisce . Charlize è arrivata puntuale ed è salita sul veicolo da guerra, sapendo benissimo che Tom non sarebbe mai stato puntuale, anche se gli fosse stato chiesto appositamente di farlo . Tre ore dopo, l’interessato arriva sul luogo delle riprese. Infastidita dai suoi ritardi prematuri, Charlize Theron perde la pazienza. E gli insulti si fondono. “Prendi quello stronzo $ 10.000 per ogni minuto in cui ha fatto aspettare questa squadra. Sei così irrispettoso!” Secondo il cameraman, Tom Hardy ” gli è saltato addosso, gridando anche lui: ‘Cosa mi hai detto lì?’ Lui era aggressivo, si sentiva minacciata. Ha davvero segnato una svolta in queste riprese..

” Eravamo come due genitori davanti a un’auto”, riconosce Charlize Theron, raccontata da Variety O litigavamo o restavamo congelati. Non so quale di questi due atteggiamenti sia il peggiore. E il resto della squadra ha dovuto affrontarlo in fondo. Non avremmo dovuto comportarci così, avremmo dovuto comportarci meglio. Lo riconosco ”. Poi a Tom Hardy per fare, in parole povere, il suo mea culpa per Vanity Fair : “Sono stato difficile in molti modi. La pressione su di noi a volte era soffocante. Ciò di cui aveva bisogno era un partner migliore, e forse più esperto. È qualcosa che non può essere falsificato”.

Questa lite non ha fatto nulla per impedire l’incoronazione di Mad Max: Fury Road nel 2016. All’88a edizione degli Academy Awards, il film è andato via con sei statuette . Nessun rischio che riprendano le ostilità per il futuro Mad Max . Per la quinta parte, incentrata sulle giovanili di Furiosa, Charlize Theron lascia il posto ad Anya Taylor-joy  . Il lungometraggio è atteso per il 2023.

 “Ero estremamente stressato”: Vincent Lacoste e Benjamin Voisin reagiscono dopo il loro César per “Illusions Perdues”

Articoli correlati

Back to top button