Gossip

Luca Argentero e Cristina Marino si sono sposati

Matrimonio a sorpresa intimo e romantico in Comune sabato sera

(Perugia)- Pochi invitati, una cerimonia intima e romantica, una festa nel casale in provincia di Perugia e un passaggio in sidecar per Città della Pieve. Luca Argentero e Cristina Marino si sono giurati amore eterno davanti al sindaco Fausto Risini sabato sera nella sala giunta del comune umbro. La coppia è arrivata a bordo di un sidecar rosso: lui elegante e raggiante alla guida e lei bellissima in abito bianco in pizzo nel posto del passeggero. Poi sono tornati nel casolare per una festa in famiglia dolcissima.

Pare che gli ospiti – una trentina in tutti, tra cui anche l’amico dello sposo Raz Degan – li abbiano aspettati a casa. Luca e Cristina sono andati in Comune insieme ai testimoni, amici della coppia, e dopo il sì un passaggio in sidecar per le stradine di Città della Pieve e via di corsa verso il casolare immerso nella natura che li ospita e dove hanno fatto festa.

Una cerimonia molto intima e riservata, come avevano preannunciato sui social a marzo. Delle nozze di Argentero e della Marino sul web gira solo il video Tik Tok di un passaggio in sidecar con i due sposi fantastici, sorridenti, felici. Cristina e Luca si sono detti sì in un sabato di giugno, tra mille emozioni e tanta semplicità.

 

“Ho immaginato molte volte questo giorno, sognavo una vera festa d’amore e, neanche nei sogni più belli, l’ho immaginata così. In un bosco, come nelle migliori favole, sotto gli occhi delle persone più intime, ci siamo promessi amore per sempre” ha scritto la Marino.

Foto di rito: un romantico bacio sullo sfondo del tramonto, regalato dal Trasimeno. “Luca _ racconta Risini _ è residente nel nostro borgo, ha con noi un’amicizia particolare, è iscritto alla  nostra anagrafe ed è pievese a tutti gli effetti, ci ha anche donato un video promozionale. Per me celebrare il suo matrimonio è motivo di grande orgoglio e commozione, perché penso anche alle ricadute positive per la nostra comunità”. Nello stesso giorno del sì di Argentero, infatti, il premier Draghi era a pranzo  in un noto ristorante cittadino e per la città del Perugino si tratta in effetti di una grande ripartenza.

Articoli correlati

Back to top button