Musica

Dopo otto anni Bob Dylan torna con “Rough and Rowdy Ways”

Il 19 giugno esce il nuovo disco di inediti, composto da dieci tracce

(Duluth, Minnesota)- A otto anni da “Tempest”, Bob Dylan torna sulla scena musicale il 19 giugno con il nuovo album di inediti “Rough and Rowdy Ways”. Il disco è composto da 10 tracce e verrà pubblicato in formato doppio CD, doppio vinile e digitale. L’annuncio arriva dopo l’uscita di “False Prophet” e di altri due brani contenuti nel disco: “I Contain Multitudes” e “Murder Most Foul”, un brano epico della durata di quasi 17 minuti.
Primo disco dopo il Nobel – “Rough And Rowdy Ways” è il 39esimo album della sua carriera, il primo da quando ha ricevuto il Nobel per la Letteratura nel 2016 per “aver creato nuove espressioni poetiche all’interno della grande tradizione della canzone americana”.


Bob Dylan e il cinema – Bob Dylan non ha conquistato solo il Nobel, ma vanta nel suo palmares anche un Oscar e un Globe per la miglior canzone. Il cantautore si è portato a casa le prestigiose statuette nel 2001 grazie al brano “Things Have Changed”, realizzato per il film “Wonder Boys”.


Autobiografia best seller – Nel 2004 è invece uscita la sua autobiografia “‘Chronicles Vol. 1”, che è rimasta per ben 19 settimane nella lista dei migliori best seller del New York Times. Il memoir è stato definito da “Rolling Stone” come la più grande autobiografia rock di sempre. Nel 2008 ha invece ricevuto uno speciale Premio Pulitzer per “il suo profondo impatto sulla musica pop e sulla cultura americana, grazie a testi dalla straordinaria forza poetica”.

Lauree e medaglie – Nel 2012 è stato onorato della Medaglia presidenziale della libertà, la più alta onorificenza civile degli Stati Uniti e l’hanno seguente la Francia l’ha nominato membro dell’Ordine nazionale della Legion d’onore. Nel suo curriculum anche diverse onoreficenze e lauree ad honorem, incluse quelle della University of St. Andrews e quella della Princeton University

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button