Musica

Il gigante del jazz Lee Konitz morto di coronavirus

Famoso per aver collaborato con Miles Davis allʼalbum "Birth of the Cool"

Lee Konitz, uno dei grandi del jazz mondiale è morto a 92 anni al Lenox Hill Hospital di New York: le cause del decesso sono da attribuirsi al Covid-19. A confermare la notizia il figlio Josh Konitz. Nato a Chicago il 13 ottobre 1927, il sassofonista durante la sua lunghissima carriera ha suonato con tutti i grandi a cominciare da Miles Davis, Michel Petrucciani, Ornette Coleman e tanti altri.

E’ famoso soprattutto per il suo lavoro con Mile Davis tra il 1949 e il 1950 per l’album “Birth of the Cool”, ma la sua carriera iniziò una genarazione prima . Il suo primo lavoro importante fu infatti come jazzista nell’orchestra guidata da Teddy Powell. A fargli da mentore lo stimato pianista cieco Lennie Tristano, fece amicizia con il collega Charlie Parker e lavorò insieme a musicisti del calibro di Stan Kenton e Claude Thornhill.

Articoli correlati

Back to top button