AttualitàMusica

Mick Jagger risponde a Paul McCartney: “I Beatles migliori di noi? Ma noi riempiamo ancora gli stadi”

Dopo lʼuscita del nuovo inedito dei Rolling Stones, il frontman risponde al collega

(Londra)- Qualche tempo fa, durante un’intervista radiofonica, Paul McCartney aveva proclamato la superiorità musicale dei Beatles sui Rolling Stone, ma adesso è arrivata la replica di Mick Jagger. Dopo aver lanciato l’attesissimo inedito “Living In A Ghost Town”, il frontman ha infatti difeso la band. “Riempiamo gli stadi dagli anni Settanta, loro si sono sciolti prima che iniziasse il vero business dei tour”.

Intervistato dal conduttore radiofonico Howard Stern, Paul McCartney qualche settimana fa aveva spiegato perché secondo lui i Beatles fossero superiori come band ai Rolling Stones. “Gli Stones erano radicati nel blues. Quando scrivono qualcosa ha sempre a che fare con il blues. Noi abbiamo avuto più influenze. Ci sono un sacco di differenze tra di noi e amo gli Stones, ma penso che i Beatles fossero migliori”, aveva risposto al conduttore.

Ora è arrivata la replica di Mick Jagger che durante un’intervista sul nuovo brano “Living In A Ghost Town”, ha preso le difese della band. “E’ divertente, perché non c’è gara. I Rolling Stones sono una band da grandi concerti, mentre i Beatles non hanno fatto nemmeno un tour nelle arene. Si sono sciolti prima che il business dei tour iniziasse sul serio ”

“Negli anni Settanta abbiamo iniziato a riempire gli stadi e lo facciamo ancora adesso. Questa è la vera differenza tra queste due band. Una band è incredibilmente fortuata a suonare ancora negli stadi mentre l’altra band non esiste”, ha poi concluso Jagger

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button