Musica

Omar Pedrini operato al cuore

L’intervento cardiovascolare a Bologna è durato 5 ore

(Bologna)-Il cantautore Omar Pedrini è stato operato ieri alla clinica Villa Torri di Bologna dal cardiochirurgo vascolare prof Roberto Di Bartolomeo e dalla sua equipe. L’intervento durato 5 ore è riuscito. Omar è in terapia intensiva ed è già cosciente”. A dare la notizia è Veronica Scalia, moglie dell’ex chitarrista dei Timoria, scrittore e collaboratore di numerosi artisti tra cui Lawrence Ferlinghetti.

 

Ad annunciare il ricovero era stato lo stesso Pedrini qualche giorno fa, con un posto sui social. “In gergo tecnico ho un (fottuto) aneurisma aortico”, scriveva. “Chi mi segue sa di cosa parlo, per cui mi spiace darvi questa notizia, ma voglio darvi anche un paio di buone nuove: essendo arrivato qui con le mie gambe e non in emergenza, i miei “angeli” potranno lavorare sicuramente meglio e se andrà tutto bene sarò più forte di prima”. Pedrini specificava anche che la “degenza dovrebbe essere meno lunga”. “Sarebbe stata l’estate della ripartenza, invece resterò un po’ ai box”, scriveva. Il padre di Pedrini suo social ha scritto: “Omar si è svegliato e ha parlato dell’operazione. Ero vicino a lui, nei pressi dell’ospedale. Non era possibile entrare per note ragioni. Poco fa mi ha scritto. Grazie a tutti! Grazie! Da papà rock! Da nonno rock!”.

Omar Pedrini in concerto a villa Arconati di Castellazzo di Bollate

Due giorni fa Pedrin aveva scritto su Instagram di essere stato ricoverato e di avere “un aneurisma aortico”, postando una foto con il braccialetto dell’ospedale. “Voglio darvi anche un paio di buone nuove – ha aggiunto – essendo arrivato qui con le mie gambe e non in emergenza, i miei ‘angeli’ potranno lavorare sicuramente meglio e se andrà tutto bene sarò più forte di prima”. Poi ha quindi spiegato che il ritorno sui palchi dovrà aspettare: “La cosa che mi dispiace di più, essendo abituato ad onorare i miei impegni, è che dovremo rimandarne qualcuno dei tanti già in programma. Sarebbe stata l’estate della ripartenza e invece resterò un po’ ai box. Ma devo accettare serenamente il mio karma. ‘Un guerriero sa imparare ad amare il suo dolore’ diceva qualcuno”.

Articoli correlati

Back to top button