Personaggi

Io sono un Genio e l’Umanità intera è costituita da una massa di imbecilli

Intervista a Alberico Lemme, il noto dietologo dei vip, onnipresente in tv, diventato famoso nel salotto della D'Urso, 'inventore' della tanto discussa 'Dieta Lemme', che divide l'opinione pubblica e la comunità scientifica .

Conteso da quotidiani e numerose trasmissioni radio e televisive, dal salotto della D’Urso a Porta a Porta, La Vita in Diretta, fino al Grande Fratello 16, Alberico Lemme da Archi, ormai è davvero un personaggio mediatico.
Lui è il dietologo dei vip, anche se dietologo non è: è un farmacista e prescrive una filosofia alimentare che ha fatto dimagrire volti( e corpi…) noti, da Briatore a Berlusconi, Lorella Cuccarini, Paola Perego, tra gli altri.
Il suo credo è davvero sui generis: “La frutta e la verdura fanno ingrassare e olio e burro dimagrire”. Per non parlare del suo approccio coi pazienti nella sua Accademia di Desio che proprio ortodosso non è, considerando che è solito aggredire i pazienti chiamandoli “ciccioni”, per esempio. Ah si, dulcis in fundo ( restando in tema), Lemme si definisce persino “genio”, un titolo che, dichiara, “mi sta pure stretto eh…”.
E io l’ho contattato, il genio, e sono riuscita a fargli qualche domanda irriverente. Che posso aggiungere a quanto già detto pocanzi?
Beh … Lemme è evidentemente un provocatore, questo è chiaro, e ve ne renderete conto leggendo l’intervista, ma se mi chiedeste: “ci fa o ci è?”, vi risponderei sinceramente che il dubbio mi è rimasto.
Oh, se mi è rimasto!


Nome:
Alberico Lemme

Lavoro:
Farmacista esploratore consulente alimentare

Segni particolari?
Genio

Ecco, questo titolo di “genio” dove lo hai conseguito? No perché non mi spiacerebbe fosse riconosciuto pure alla sottoscritta, per esempio …
Fin da bambino ho avuto un cervello creativo e ho sempre recitato la mia parte, quella del bambino, per non deludere le aspettative. Ho un ricordo di quando avevo 6 anni e stavo recitando la parte del bambino davanti agli adulti che mi trattavano come tale e intanto pensavo dentro di me ‘ma questi sono veramente cretini’. Allora pensavo che tutti i cervelli fossero uguali al mio, cioè creativi, ma poi, crescendo, ho scoperto che l’umanità intera è costituita da una massa di imbecilli e mi sono detto: “adesso come faccio a prendere le distanze, a dire al mondo che è popolato da una massa di somari che non ha capito nulla della vita?” Siccome sono fondamentalmente un buono, ho trovato un escamotage. Ho detto al mondo che sono un Genio … ma neanche così, a loro, va bene.

Ma perché ti definisci genio? Cosa ti rende diverso da noi comuni esseri umani?
Non c’è altro modo per definire una persona che riesce a dimostrare sia scientificamente che con i fatti (28mila persone) che la maggior parte dei luoghi comuni della dietologia ufficiale degli ultimi 100 anni sono errati ed obsoleti, praticamente solo bufale! Inoltre sono esperto in architettura e disegno d’interni (ho brevettato un tavolo), sono un mago in cucina, faccio pizze, gelati e altre leccornie che fanno dimagrire e ho creato un nuovo modello di ristorazione (il Ristolemme) in cui mangi a volontà, spendi poco e dimagrisci. Ho scritto 3 libri sulla dietologia svelandone quasi tutti i segreti e tutti e 3 sono diventati bestseller. E se non vi basta sono uno che ha fatto dimagrire circa 28mila persone dal 2000 ad oggi in piena salute, al ritmo di 10 kg al mese e mangiando a sazietà. Disegno il mio abbigliamento, sono un personaggio televisivo, un attore, un autore e chi più ne ha più ne metta. Mi fermo qui, altrimenti vi divento antipatico, soprattutto affermando che la povertà è una scelta. Ognuno di noi sceglie di essere ricco o povero. Io ho scelto di fare il ricco. Come definirmi se non con la semplice parola ‘genio’? Lo so, mi sta un po’ stretta, ma non riesco a coniarne un’altra più incisiva.

Aspetta, aspetta, ho capito bene? Nel tuo Ristolemme a Desio( MB) più si mangia e più si dimagrisce?
Si, l’insegna lo indica come ‘L’oasi del ciccione’ che qui mangia antipasto, primo, secondo, dessert, insomma mangia a sazietà, con gusto, paga poco e perde un chilo. Tutti i cibi che preparo sono senza conservanti o additivi. Compro il grano antico Senatore Cappelli e ne macino l’intero chicco nei miei mulini a pietra. Sono l’unico nel settore della ristorazione che mette al primo posto la salute e non il lucro.

E quali sarebbero,invece, queste ‘bufale’ che riguardano l’alimentazione e che tu sei riuscito a smascherare? Pure un supereroe mi sei diventato …
Esatto! Ripeto, ho dimostrato scientificamente e con i fatti che per esempio la caloria è una bufala, che i grassi non solo non fanno ingrassare ma che possono addirittura far dimagrire, che frutta e pomodori alzano il colesterolo, che il sale ingrassa, che il corpo umano non trattiene liquidi, che lo zucchero alza la pressione, che l’attività fisica blocca il dimagrimento.

Azz che dieta! Il conteggio delle calorie è una cavolata e il burro fa bene! Ma lo sai che inizio già a volerti bene?
Non sei l’unica.

Che poi … in principio eri un farmacista, poi l’evoluzione in Esperto di filosofia alimentare. Quali passaggi mi sono persa?
Tutti .

E però, checché se ne dica, con le tue tanto criticate diete sono dimagriti tanti personaggi famosi : da Berlusconi a Briatore, tra gli altri. Merito tuo anche quella loro bella pelle, tutta liscia liscia?
Si, tutto merito mio.

Ma è vero che chiami i tuoi pazienti “ciccioni” e che se non si impegnano dimagrendo, li cacci via dal tuo percorso alimentare?
Sì, è tutto vero.

C’è un personaggio famoso che vorresti far dimagrire?
Donald Trump.

Cambiamo un attimo argomento. Ti hanno definito maschilista e misogino a causa delle tue affermazioni riguardo le donne. Che rispondi? Vediamo se riesci a peggiorare la tua situazione…
Non sono io ad essere maschilista, sono le donne che sono … donne.

Dove ti vedi fra cinque anni?
In galera se vanno avanti con questa censura.

Un uccellino mi ha detto che non disdegneresti scendere in politica. E dimmi: destra, sinistra, Cinque stelle o un inedito partito: #piùLemmepertutti?
LemmeForPresident. Punto.

Ti regalo un piccolo spazio: hai un messaggio che vorresti gridare alla Nazione o una profezia alla Nostradamus?
Parola d’ordine: ‘disobbedienza civile’!

Ce l’hai un sogno nel cassetto?
Si, rapportarmi a una donna che usi il cervello e non solo la passera.

cript async src="https://pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio