Personaggi

SUPER CLAUDIA

Claudia Schiffer, la top model che da grande voleva fare l'avvocato

(New York)-Oggi  questa splendente signora conserva ancora quel fascino che aveva fulminato il mondo della moda fin dalle sue prime fotografie.Così bionda, innocente e insieme provocante da sembrare la Brigitte Bardot degli anni ’90, quando Kaiser Karl, direttore creativo di Chanel, la trasformò in supermodella e testimonial del marchio.

Riservatissima, è stata protagonista della più curiosa love story dell’epoca, danzata con l’illusionista David Copperfield dal quale si separò nel 2009 quando decise di lasciare anche il suo lavoro. Oggi, sposata con il produttore Matthew Vaughn, ha tre figli.

Claudia Schiffer è una delle modelle per cui è stato coniato il termine “supermodel”. Proposta all’inizio come una copia di Brigitte Bardot, il suo volto diventa iconico, senza più bisogno di paragoni. Claudia sostiene che era folle, era come essere come una rock star. Una rock star che ha dovuto assumere della sicurezza appositamente per sorvegliare la sua biancheria intima, ché altrimenti sarebbe stata costantemente rubata durante le sfilate.

Mezzo secolo per l’ex super modella che nel nostro immaginario è e sarà sempre emblema della perfezione, oggi come a 20 anni quando stupenda, gambe chilometriche e chioma sinuosa, con sicurezza da diva e sguardo ipnotico, cavalcava le passerelle dei più grandi stilisti, da Versace a Yves Saint Laurent a Gianfranco Ferré e Valentino, indossando capi e accessori diventati dei veri e propri cult e dominando letteralmente la scena. A partire dal 1987 nella prima e indimenticabile campagna per Guess, tra pizzo nero su una silhouette da togliere il respiro e capelli mossi al vento, e ancora nel 1990 quando per la prima volta ha sfilato per Chanel sostituendo per sempre Inès de la Fressange nel cuore di Karl Lagerfeld e divenendo sua musa fonte inesauribile di ispirazione.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio