Senza categoria

CHIUSA LA CAUSA

Il giudice di Los Angeles ha respinto le richieste di Spencer Elden, il bambino ritratto nella cover, che accusava la band di sfruttamento sessuale

(Los Angeles)-I Nirvana hanno ottenuto l’archivazione della causaper la foto di copertina di Nevermind.  Spencer Elden , ritratto da bambino nell’iconico scatto della cover dell’album più celebre della band di Seattle, aveva affermato che la sua rappresentazione era pornografia infantile. Il giudice distrettuale di Los Angeles Fernando Olguin ha però affermato che Elden ha aspettato troppo a lungo per poter affermare che i Nirvana lo hanno sfruttato sessualmente.

Nel processo erano coinvolti gli ex membri della band   Dave Grohl e Krist Novoselic, la vedova del defunto cantante Kurt Cobain Courtney Love, diverse etichette discografiche e il fotografo Kirk Weddle. La causa nasceva dall’uso da parte dei Nirvana di una foto scattata da Weddle nel 1991 al Pasadena Aquatic Center in California, che ritraeva Elden che nuotava nudo verso una banconota da un dollaro trafitto con un amo da pesca.

Nella sua causa, iniziata nell’agosto 2021, Elden ha sostenuto ha parlato di stress emotivo, perdita di capacità di guadagno e “perdita del godimento della vita” e che il tutto è proseguito fino all’età adulta. Il giudice ha respinto tali argomentazioni. Elden aveva presentato tre versioni della sua denuncia e la decisione di Olguin gli impedisce di presentare una quarta.

Secondo i legali del gruppo, inoltre, Elden, fino a poco tempo fa, aveva sguazzato nella sua fama di ‘Nirvana Baby’: “Più  volte nel corso degli anni si è fatto fotografare a pagamento rifacendo da adulto la scena della piscina”, avevano sostenuto i legali, snocciolando una serie di indizi della malafede del giovane che “si era fatto tatuare il titolo dell’album sul petto, era apparso in un talk show indossando una tutina color carne in una parodia di se stesso e aveva autografato copie di Nevermind per venderle su eBay usando inoltre la connessione coi Nirvana per cercare di rimorchiare donne”.

Articoli correlati

Dai un'occhiata anche
Close
Back to top button