DanzaSpettacoloTV

FRANCESCA CAMA

Di Cristofaro Russo
 

Francesca Cama, coreografa, ballerina e cantante, che ha disegnato movimenti e interazioni affrontando una ricerca anche su costumi e musiche.  Subito  attratta dal mondo della danza iniziando fin da piccola a frequentare le migliori scuole di danza romane partecipando con piccole apparizioni al programma Rai “Uno Mattina”. Si specializza in Danza Classica, Moderna, Acrobatica e Video Dance presso la Santinelli Dance Academy ed inizia a partecipare a spettacoli di grande spessore tra cui “Notte Mediterranea” e “Napoli prima e dopo” inserendosi nel corpo di ballo. Importante la partecipazione nel 2008 al corpo di ballo di “Vieni avanti cretino” con la regia di Pierfrancesco Pingitore e le coreografie di Claudio Ferraro. Viene chiamata come acrobata a realizzare il nuovo video musicale del cantante americano Hip Hop Coolio nel nuovo video di J-Ax colonna sonora del film “Ti
Stramo” con la regia di Pino Insegno. Attualmente Valletta nella trasmissione di successo targata Mediaset Ciao Darwin 8.  Abbiamo fatto una piacevole chiacchierata con Francesca, parlando del Della sua brillante carriera nel mondo dello spettacolo e dei suoi prossimi progetti e di molto altro.

 

Tre cose fondamentali nella tua vita a cui non puoi rinunciare?
Non potrei mai rinunciare a :
-me stessa ( inteso come realizzazione personale)
-la Fede
-la mia Famiglia.
 Ci racconti un emozione che ricordi sempre con piacere del tua carriera?
 Ce ne sono tantissime, Broadway,  ma il ricordo che conservo con più emozione è stato quando ho fatto la solista all’ Arena di Verona ero giovanissima avevo 22 anni, entrare sul palco è stato come sentirmi una piccola scintilla che doveva inondare di luce tutta l arena, davanti  mille scintille fatte dai flash dei telefonini e un manto di stelle a coprire le nostre teste.
 Ci racconti bene come nasce la tua passione  e come hai mosso i primi passi ?
 La mia passione è nata da una Vhs regalatami a 4 anni dalla mia mitica insegnante di pianoforte Marcella, era il lago dei cigni protagonisti : Margot Fonteyn e Nureyev.
Ho provato a replicare il movimento delle braccia davanti allo specchio, li ho scoperto L’ ARMONIA. Me ne sono innamorata, dopo un secondo ero in cucina a tirare la gonna a mamma e lei con amore e guardando un  metro e venti cm in basso nei miei occhi mi ha detto va bene cominciamo danza.
 Come ami trascorrere il tuo tempo libero ?
 Poi gli studi sono proseguiti fino a molti anni dopo e si sono aggiunte canto recitazione e acrobatica, ma a 18 anni avevo una consapevolezza, non avrei mai fatto la ballerina perché la poca sicurezza economica mi spaventava, scelsi giurisprudenza e mi iscrisse all università e cominciai a lasciare la danza,  con la mia insegnante di classico, Stefania,  che mi scriveva bigliettini chiedendomi di pensare bene a quello che stavo facendo perché ero troppa luce per nascondermi sotto una toga, così le proprietarie della mia scuola Stefania e Paola mi convinsero a fare un audizione per domenica in cercavano un giovane talento, io partecipai convinta di non essere presa…. invece fu l’ inizio della mia carriera, dico sempre che non ho scelto di diventare un artista, è l arte che mi fa fatto l’ onore scegliere me.
Come ami trascorrere il tuo tempo libero?
TEMPO LIBERO???  (Hahaha ride ndr) quale?
Questa mia è un attività H 24 ma sicuramente il tempo libero lo spendo con la famiglia,  il mio fidanzato Serafino i miei amici e non possono mai mancare un tavola ben rifornita e tanta allegria.
 Quali altre passioni coltivi oltre la tua professione ?
 In realtà sono tutte connesse alla mia professione , una ricerca continua sul canto, il voguing, la capacità di confezionare e disegnare costumi, coreografia,  poi ho iniziato ad occuparmi di regia al Teatro Parioli, passo 3 mesi in America a Studiare ogni anno, è una vita un po’ particolare ma fortunatamente le mie passioni sono tutte un evoluzione del mio lavoro.
Un progetto futuro da realizzare ?
Bellissima domandaaaaa!!!! Voglio riportare il varietà 2.0 nella televisione italiana! Credo che la vita mi stia preparando a questo. Voglio occuparmi della conduzione voglio scrivere i testi, montare le coreografie, dialogare con il reparto scenografia e soprattutto contornato di una squadra che abbia voglia come me di restituire una televisione all’ Italia capace di ridere sognare e riflettere.
Io credo molto nel popolo italiano e nella sua potenzialità la televisione come va vedo io è una celebrazione delle potenzialità positive della nostra Italia.
Sei seguitissima sui social secondo te quali foto preferiscono i tuoi followers -fan?
 Non lo so controllo!  Ad occhio e croce quelle che trasmettono femminilità ed eleganza. Il mio stile resta sempre :
 #noallavolgarita’  #siallarmoniadellafemmilita’.
Invece il tuo lato sexy divertente ?
 Siiiii sicuramente . Sono diciamo le mie principali peculiarità una donna felice della sua femminilità che non si prende mai sul serio.
 In amore cosa racconti ?
Ho trovato il principe azzurro, Serafino Cimini e l ho trovato imparando dagli errori degli amori passati, che ti insegnano prima di tutto l amore verso te stessa e a condividerlo con la persona giusta.
 C’ e’ un punto di riferimento nella tua carriera di showgirl ?
  Come icona- musa sicuramente Mina. E’ stata conduttrice, cantante eclettica, trasformista semplicemente eterna. Un Made in italy di risonanza mondiale.
 Se non avessi intrapreso questo percorso oggi chi saresti?
 Un medico grande come mio Padre e una madre come la mia sono le stelle della mia vita.
Credit photographer:  Ph Alex Comaschi
Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Back to top button
Close