Spettacolo

Oscar 2022, cerimonia presentata da tre donne

Per la prima volta la notte delle stelle sarà tutta al femminile. A riportare la notizia in esclusiva è Variety, che si è basata su diverse fonti. Grande novità di quest’anno è anche la possibilità per gli utenti di Twitter di votare il film preferito.

(Los Angeles)-Sono state scelte le conduttrici della notte degli Oscar 2022, per la prima volta tre donne chiamate ufficialmente a presentare lo show più importante dello spettacolo: Wanda Sykes, Amy Schumer e Regina Hall saranno le tre personalità femminili che faranno gli onori di casa sul palco della notte delle stelle più attesa di tutto l’anno, come ha riportato in esclusiva Variety, riportando quanto gli è stato dichiarato da diverse fonti. La notizia dovrebbe venire ufficializzata nelle prossime ore poiché per adesso le attrici sopracitate sono nella fase delle trattative finali. Ma dato che Variety è considerata all’unanimità la “Bibbia dell’Intrattenimento”, la loro presenza alla 94a edizione degli Academy Awards è ormai data per certa, anzi per certissima.

Hanno una grande esperienza nella presentazione di show: Schumer ha condotto gli MTV Movie Awards nel 2015; Hall i BET Awards nel 2019; Sykes i GLAAD Media Awards 2018 ed è nota per i suoi talk show, seguitissimi oltreoceano. Come attrici, si tratta di nomi che si sono specializzati nel filone comedy.

Wanda Sykes nel 2005 ha recitato con Jane Fonda e Jennifer Lopez in Quel mostro di suocera; Amy Schumer nel 2015 ha scritto e interpretato Un disastro di ragazza; Regina Hall è famosa per aver ricoperto il ruolo ricorrente di Brenda nella saga horror-comedy di Scary Movie. Recentemente ha recitato nella serie ine Perfect Strangers

A produrre l’evento sarà Will Packer, produttore statunitense il cui nome era stato già annunciato a ottobre 2021.

Packer era in trattative con l’attore americano Jon Hamm, che avrebbe voluto avere come presentatore (per la quarta volta). Ricordiamo che Hamm è l’interprete del mitico Don Draper, il protagonista della serie televisiva Mad Men, ruolo grazie al quale nel 2008 e nel 2016 è stato insignito di due Golden Globe per il miglior attore in una serie drammatica e nel 2015 di un Premio Emmy.

Oltre a Jon Hamm, Will Packer aveva esteso l’invito anche ad altri precedenti conduttori, tra cui Chris Rock e Steve Martin. Il mitico divo statunitense, vero e proprio mostro sacro della commedia (è al al sesto posto nella classifica dei cento migliori comici di tutti i tempi redatta da Comedy Central) ha preso parte recentemente nella serie televisiva Murders Only in the Building, al fianco degli attori Selena Gomez e Martin Short, motivo per cui è tornato in auge tra il grande pubblico.

Ma la scelta alla fine è ricaduta su queste tre ottime attrici, intelligenti, ironiche, piene di talento e di energia. Oltre che donne, dettaglio da non sottovalutare. Due donne afroamericane e una bianca, tutte quante non giovanissime, passateci il termine mature sotto ogni aspetto, sia come esperienza sia come età: nello showbiz in cui, secondo le accuse delle stesse quote rosa che ne fanno parte, dopo gli anta bisogna sgomitare per ottenere un ruolo, se sei donna, questa scelta è senz’altro figlia dei tempi in cui la diversità e l’inclusività di genere, di etnia e anche di età sono ormai diventate imprescindibili.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio