Costume e SocietàSpettacolo

SIMONE DI MATTEO

Di FEDERICA DEL RE
 

Autore, illustratore grafico curatore della DiamonD EditricE. Ha scritto vari racconti presenti in diverse antologie e svariati libri, molti dei quali sono distribuiti negli istituti scolastici italiani, tra cui ‘’Pensieri e Parole’’, una trilogia tra prosa e poesia, ‘’La Venere Rea’’, un romanzo epistolare sui temi classici della latinità, e ‘’L’amore dietro ogni cosa’’, un viaggio attraverso i luoghi dell’amore e il tempo della libertà, vincitore del premio Elsa Morante. Ma non è tutto, è anche uno scrittore, ma uno scrittore più volte prestato alla tv. Nel 2016 ha partecipato al fianco di Tina Cipollari alla V edizione del reality on the road di Rai 2 Pechino Express, formando insieme a lei l’inimitabile duo degli Spostati. Sempre per la stessa rete, dopo le divertenti peripezie alla scoperta delle civiltà perdute, nel mese di marzo 2017,è stato selezionato per partecipare alla prima puntata del programma musicale Furore, e nel novembre dello stesso anno ha preso parte all’esperimento sociale in onda su Rai 4 Social House. Dal mese di marzo 2017 ho ideato il personaggio de L’Irriverente che, oltre ad essere il protagonista del sequel letterario di ‘’No Maria, io Esco!’’, vive tra le pagine della testata giornalistica M Social Magazine per cui, settimanalmente, cura una rubrica ironica e accattivante sul mondo dello spettacolo e su quello dei social network.

 
Come nasce la tua passione per la scrittura?

Rainer Maria Rilke, in uno dei suoi libri, diceva che ‘’se ti alzi la mattina e non puoi pensar ad altro che scrivere, allora sei uno scrittore’’, ed è un po’ quello che è successo a me. Una passione che mi accompagna sin da quando ero molto giovane e che presto è divenuta la mia vita. Il mio è uno stile un po’ particolare, molte volte irriverente, altre invece, ermetico. La mia, difatti, è una “poesia pura”, libera da ogni finalità, impenetrabile, spesso di non facile interpretazione, di ripiegamento interiore, che non è altro se non il riflesso di ciò che sono, dei miei stati d’animo e delle mie emozioni, espressi attraverso un linguaggio raffinato ed evocativo.  Sono un moderno poeta dai versi astratti.

Ci racconti del tuo libro “ No Maria, io esco”? 

No Maria, io esco! è il primo capitolo di una dissacrante e alquanto bizzarra trilogia sul mondo della televisione, dei suoi programmi e dei suoi personaggi, sul mondo dei social e sulle mode e manie della nostra epoca. A firma mia e di Tina, racconta i punti di vista di un personaggio televisivo, sulla propria vita e sulle proprie esperienze (televisive), di quella che è la vamp-pop più amata dagli italiani. In molti la definirebbero una biografia, o un’autobiografia, ma non è propriamente così, e al suo interno è possibile trovare una sezione dedicata alle perle di Tina!

Hai un rapporto d’amicizia molto forte con Tina Cipollari quindi ci confermi che nel mondo dello spettacolo possano nascere vere amicizie?

Purtroppo nel nostro mondo è difficile instaurare relazioni che siano autentiche, ma non impossibile, e certi rapporti speciali possono essere capiti soltanto da chi li vive. Conosco Tina da moltissimi anni, siamo una coppia di fatto, ci compensiamo. È la complicità che ci lega a tener saldo il nostro legame, l’esserci sempre l’uno per l’altra. Noi insieme affrontiamo tutto. Ognuno di noi può contare sull’altro. Tina è una persona vera che si mostra per quello che è. Una grande donna dal cuore altrettanto grande. Seppur nella sua follia, una ne pensa e cento ne fa, ha un carattere molto forte, non si arrende di fronte a niente e nessuno, è molto determinata.  Non sottostà a schemi o copioni, un po’ come me, e forse è per questo motivo che andiamo così d’accordo.

Raccontaci la tua esperienza a Pechino Express. 

Un’esperienza da fare, almeno una volta nella vita. Sebbene non sia facile, ne vale davvero la pena, ve lo assicuro. Pechino Express è un programma in cui il viaggio è l’unico vero protagonista, che ti permette di entrare in contatto con culture diverse, visitare luoghi e scoprire gli usi e i costumi delle terre lontane. Non potrei ripeterla con nessun altro se non con Tina, la mia compagna di viaggio, la migliore. Nonostante non abbiamo conquistato la vittoria, posso affermare con orgoglio che gli #Spostati, cioè noi, sono stati i vincitori morali della quinta edizione del reality. Pensate, siamo addirittura l’unica coppia a cui è stata dedicata una colonna sonora!

Progetti futuri?

 

Stiamo cercando, insieme a Guido Del Vento, di portare in tournèe per i  prossimi mesi nelle principali città italiane con lo spettacolo teatrale tratto dal mio omonimo libro, L’amore dietro ogni cosa, andato in scena  in anteprima lo scorso luglio al teatro Tordinona di Roma, riscuotendo notevoli consensi. Ho due nuovi libri in cantiere, uno, tra prosa e poesia, l’altro, andrà a chiudere a trilogia sul mondo dello spettacolo e sarà nuovamente scritto a quattro mani insieme a Tina e si intitolerà ‘’Business’’. Presto, inoltre, l’Irriverente approderà anche sul quindicinale IOSPIO, continuando a curare la sua rubrica sulle pagine di M Social Magazine. È  per me una grande soddisfazione, vado fiero di questo nuovo traguardo e ne sono molto onorato.

Una frase che ti rappresenta?

Posso, se devo, cambiare solo il modo di guardare le stelle, senza smettere di osservare mai. Credo sia questa la frase che più mi rappresenti.

Credit photographer:  Ph Davide Giuffrè

 

Tags
Mostra di più

Articoli correlati

Back to top button
Close