PersonaggiSpettacolo

SPEGNETE I TELEFONINI PER UN PAIO D’ORE E VENITE A TEATRO !

Intervista a Max Pisu : curiosità e progetti del talentuoso comico e artista lanciato da Zelig!

Massimo Pisu, in arte Max Pisu, è un attore, cabarettista che si è fatto conoscere dal grande pubblico grazie alla sua partecipazione a Zelig ,portando in scena il personaggio di Tarcisio: un ragazzo con berretto e occhiali, tutto casa e chiesa .
L’ eclettico attore comico ha poi recitato in alcuni film , sia in tv che al cinema: in due film col trio Aldo, Giovanni e Giacomo e come protagonista in una pellicola di Carlo Vanzina “In questo mondo di ladri” con Biagio Izzo.
Ma la sua passione più grande resta il teatro : i suoi spettacoli teatrali, in tutta Italia, raccolgono sempre molti consensi ed è proprio grazie al suo talento che ha vinto numerosi premi tra i quali il premio”Walter Chiari” e quello “Ugo Tognazzi”.
Attualmente è in tour con due spettacoli : “Casalinghi Disperati ” e “La cena dei cretini ” con Nino Formicola ; è in una delle sue pause che io e lui abbiamo avuto una piacevole chiacchierata a telefono, nella quale ho scoperto un artista ironico assai e, al tempo stesso, un uomo riservato e insospettabilmente timido.
Ecco, al cospetto di un comico così importante, potevo io evitare di sfoggiare le mie battute migliori  con l’ambizione massima di riuscire a farlo (sor)ridere??
Avrei potuto si e invece…
Max, io so che fin da bambino possedevi questa verve ironica/comica. Che facevi, distraevi i prof con le tue battute quando eri impreparato… o cosa??
Esattamente! (ride)
Scherzi a parte, ero alle  elementari quando la maestra mi scrisse in pagella “…e voluto bene dai compagni per il suo senso dello humour “, pensa te!
Ed è così anche oggi quando ti ritrovi con gli amici? Tipo, tu sei quello che racconta le barzellette?
Oppure non è solo un luogo comune quello che un comico alterni l’ironia sul palco alla drammaticità nella vita privata?
Io barzellette?? (ride)
Non le so neppure raccontare!
Beh, io ho i miei alti e bassi come tutti sai…
Con gli amici mi diverto ma non sono certo uno che fa sempre battute, no.
Tu hai fatto molta gavetta, poi sei arrivato a Zelig e da lì è esplosa la meritata notorietà. Quanto ti fa snervare constatare che molti ‘illustri sconosciuti’ diventano famosi dopo un Reality qualunque, dove l”Arte e la Bravura poco c’entrano?
Sai, negli anni 90 Milano era la capitale del Cabaret ed io ho fatto la mia gavetta nei locali. Poi, ad un certo punto, gli stessi locali hanno cominciato ad invitare tutti questi protagonisti di Grande Fratello o tronisti vari che arrivavano e il massimo che facevano era firmare autografi!
Ecco, mi snerva molto questo, lo ammetto!
Come pure vedere che nelle fiction, spesso, prendono questa gente piuttosto che i veri talenti!
Ho letto che hai pubblicato un libro” Max quanto basta. Avventure e ricette per scoprire che il cibo è anche buonumore”.
Ecco, io confermo che di fronte a una parmigiana di melanzane non si può non sorridere.
E, invece, tu? Qual è il tuo piatto del buonumore?
Sono di padre sardo e le “fregola con le arselle” è il piatto che cucino meglio e che conquista sempre gli amici!
Essendo di madre pugliese, poi adoro le braciolette di cavallo al sugo.
E, vivendo al Nord, come non citare il risotto con l’ossobuco ?
Tu hai affermato di essere uno piuttosto riservato riguardo la vita privata.
Ecco,cosa ne pensi dei Social e del fatto che, oramai, non ‘mostrare” equivale a dire ‘non posseggo’.
Tipo, io su instagram non mi fotografo con le tette in bella vista ergo ne sono priva, per dire eh…
Ecco, allora se è così io, che non condivido foto di figli o amici o di piatti che mangio… sono certamente solo al Mondo e mi nutro di aria! (ride)
Trovo sia effettivamente tutto troppo. A volte pare non esistano limiti.
Si perdono momenti e attimi con persone care pur di condividere a tutti i costi!
Il mio sogno da bimba era fare l’attrice. Ora, mi pare evidente non sia andata così se Steven Spielberg non mi ha ancora telefonato per fare la protagonista di un suo film…ecco, Massimo Pisu piccolino, invece, cosa desiderava diventare da grande?
Beh, mia mamma entrava e usciva spesso da ospedali e studi medici e quindi ricordo che pensavo di diventare dottore, così avrei potuto guarirla io… un medico si…
Che poi, negli anni ho fatto davvero di tutto: venduto libri, case, fatto il magazziniere. Conosco i sacrifici insomma.
Infatti so che hai una qualifica di odontotecnico e che, recentemente, ti sei cimentato  persino come produttore di vino.
Di’ la verità, stai pensando al tuo eventuale piano B??
No, no, fare l’odontotecnico non rientra neanche nel piano C!
Il mio piano B potrebbe riguardare il vino, il food… ma poi scusa, perché devo proprio pensare ad un piano B?? (ride).
Sei attualmente in tournée con due spettacoli teatrali comici. Mi dici cosa provi cinque minuti prima di salire su un palco e cinque minuti dopo l’applauso finale?
Beh… cinque minuti prima sono solo molto concentrato, cinque minuti dopo sono carico energeticamente , saturo di adrenalina e penso solo dove andare a mangiare, ecco!
Dacci tre buoni motivi per venire a teatro e vedere i tuoi spettacoli!
1) Per un paio di ore si posano i telefonini e si è impegnati in altro.
2) Ci si avvicina al teatro , soprattutto i giovani che sono spesso latitanti.
3) Ma perché…due non bastano?(ride).
Qual è la domanda che odi di più quando ti intervistano e quella che avresti voluto ti facessero??
Beh, odio quando mi chiedono: “Ma sei figlio di Raffaele Pisu?”
Ma informati prima… no?
Quella che sogno mi facciano un giorno è ” Ci parli del tuo ultimo film??”
Come e dove ti vedi tra 10 anni??
Alla Premiazione degli Oscar naturalmente, come attore protagonista nel mio ultimo film, appunto!
Come dicevi prima? Volevi fare l”attrice da piccola?? Farò in modo che abbia una particina anche tu! La comparsa va bene?
( p.s. Quel “ride” specificato nelle parentesi corrisponde al vero eh… Ripeto, il comico Max Pisu ha veramente riso alle mie battute o, quantomeno, a me è parso così … ecco! Grazieee Max💙)
Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close